Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

Urbetevere, prova di forza in casa Perconti!

La formazione di Lillo passa con due gol sul campo dei blaugrana grazie a una grande prestazione. Super Zappalà e Mengoni, è fuga con il Savio



10a Giornata - 23 nov 2014
0 - 2

MARCATORI Zappalà 24'pt, Mengoni 17'st
VIGOR PERCONTI Campi 5.5, Naplone 5.5, Leopardi 6, Spatara 6, Millozzi 5.5, Pietrangeli 5.5, Bamba 6, Conti 5.5 (16' De Paola 6), Ceci 5.5, Ingrosso 5.5 (28'st Galletto 6), Pastorelli 5 PANCHINA Frezzotti, De Santis, Laoretti, Schimitt, Giangrande ALLENATORE D'Andrea
URBETEVERE Carolis 6, Mezzetti 6, Chirilenco 6.5, Tumminiello 6.5 (15'st Monaldi 6), Paola 7, Mengoni 7, Santarelli 7 (19'De Marchis 6), Campo 7 (30'st Limeli sv), Zappalà 7.5 (24'st Di Giovanni sv), Bartolotta 6.5 (32'st Meloni sv), Parvenzi 6 (20'st Gravila 6) PANCHINA Colagrossi ALLENATORE Lillo
ARBITRO Devanna di Ciampino, 6.5
NOTE Ammoniti Ingrosso (V), Mengoni (U), Pastorelli (V) Angoli 0-0 Fuorigioco 0-2 Rec. 0'pt, 4'st

Santarelli abbraccia l'autore del secondo gol Mengoni ©photosportroma.itProva di forza, prova da grande squadra. L'Urbetevere si prende i tre punti sul campo della Perconti al termine di una prestazione all'insegna della personalità e della superiorità tattica. La formazione di Lillo fa la partita, segna un gol per tempo ma soprattutto rischia poco e nulla in fase difensiva. Un successo che cambia il volto del campionato, facendo registrare la prima vera fuga a due complice la vittoria del Savio sul Monterotondo. Il primo sussulto al 8' con gli ospiti che vanno al cross con Pastorelli, Millozzi respinge corto, sulla sfera si avventa Zappalà ma il suo destro, svirgolato, termina a lato. L'Urbetevere insiste e al secondo affondo passa in vantaggio: lungo lancio dalle retrovie di Mezzetti a centro area, Millozzi libera di testa, sulla respinta arriva ancora Zappalà che al limite si coordina e di prima intenzione lascia partire il destro, la traiettoria viene sporcata da un difensore blaugrana e beffa Campi che riesce solo a toccarla. La Perconti tenta subito di reagire ma non riesce ad andare alla conclusione pulita, i gialloblu tengono senza patemi e mandano in archivio la prima frazione con il vantaggio firmato Zappalà.

Zappalà, ha aperto le danze ©photosportroma.itNella ripresa non cambia il piglio dell'Urbetevere che dopo 3' va vicinissima al raddoppio: Bartolotta controlla la sfera al limite, se la porta sul destro e incrocia il rasoterra, palla a lato di un soffio. Ancora i gialloblu pochi istanti dopo, botta di Chirilenco dalla lunga distanza, la sfera sbatte sulla traversa con Campi probabilmente battuto. La Perconti si scuote e alza il baricentro, al quarto d'ora Bamba riceve palla sull'out di sinistra, converge in area e libera il mancino, Mengoni lo mura. La formazione blaugrana sembra aver preso le misure all'avversario, ma è solo un'illusione perché gli ospiti trovano il raddoppio 2' più tardi e chiudono i conti: punizione a centro area di Zappalà, Mezzetti trova la deviazione di testa, Campi si oppone ma la sfera rimane nei pressi della linea di porta, la difesa tarda a liberare, Mengoni piazza la zampata e la spinge in porta. Il match si addormenta, con la Perconti che sembra mollare la presa. Al 33' è Galletto a provarci dal limite, palla alta non di molto. L'ultima emozione prima del triplice fischio e della festa gialloblu.