Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Urlo Dinamo Colli! La capolista espugna Sezze

Il guizzo di Cardinali a pochi minuti dal 90' regala i tre punti alla formazione di Bottoni



27a Giornata
0 - 1

Una rete di Cardinali a 5’ dalla fine condanna il Sezze alla seconda sconfitta consecutiva, nonostante una buonissima prestazione al cospetto della capolista del girone D con una squadra letteralmente decimata tra infortuni e squalifiche. Gaeta in avvio si trova con gli uomini contati: oltre agli squalificati Pecorilli, Scuoch, Pestrin e Petrussa, il Le squadre durante il minuto di raccoglimentomister deve rinunciare agli infortunati Medoro, Ciotti e Antonucci (con questi ultimi due che vanno in panchina). La gara comincia con un Sezze molto propositivo: al 3’ ci prova Coia con una punizione dal limite che Lisi controlla senza affanni. Ospiti pericolosi tra l’8’ e il 12’: prima a Cardinale viene annullata una rete per una carica su Stefanini in uscita, poi la difesa deve chiudere sull’incursione di Grillo. Al 27’ grande occasione per Rapone servito alla perfezione da Coia, ma il giovane centrocampista rossoblu sbaglia sul più bello a tu per tu con Lisi. Due minuti dopo Sezze prova a sfondare per vie centrali e porta alla conclusione Coia dal limite, ma Lisi controlla a terra. La ripresa inizia sulla falsariga del primo tempo. Al 9’ Cardinali crea scompiglio all’interno dell’area setina, ma la sua conclusione è preda facile per Stefanini. Dall’altra parte Rapone non riesce a servire Coia ben piazzato e l’azione sfuma. Al 22’ il missile di Rosato da posizione defilata colpisce la traversa. Alla mezzora Gaeta gioca la carta Ciotti, che entra al posto di Cece. Proprio il nuovo entrato ha subito una buona occasione in contropiede, ma non riesce a servire Coia tutto solo e l’azione sfuma. Lo stesso Coia è protagonista di un’altra azione in cui la difesa spazza non senza affanni. Quando si pensa già al punto conquistato arriva la doccia fredda: Cardinali raccoglie un rimpallo, si fa trovare pronto all’arresto a seguire e lascia partire un destro che batte Stefanini. Non c’è tempo per recuperare energie fisiche e mentali e Sezze cede per la seconda volta consecutiva e vede allontanarsi la zona playoff.