Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Regionali

Vallerano, arriva una stop nella prima amichevole

La formazione biancoblu cede 5-2 nel test contro l'Esercito Calcio Roma: a segno Giaccherini e Caramanica



Image titleVALLERANO Poleggi; Ascolese G; Fratini R; Platania; Del Giudice; Di Nardi; Giaccherini; Tealdi; Caramanica; Lasala; D’Andrea; Panus; Giusto; Nardi ALLENATORE Ronconi. 


Il Vallerano si presenta al via fortemente rimaneggiata dalle numerose assenze, alcune pesanti come quelle di Coppola, Marchetti, Acciarino e Fratini. In compenso mister Ronconi si lascia trasportare dal suo ottimismo andando a completare la rosa con l’inserimento di tre allievi Ascolese G, Del Giudice e Panus. La loro prova sarà positiva sotto ogni punto di vista. La partita è giocata a ritmi blandi; i movimenti senza palla sono rari, colpa il caldo è la preparazione in corso d’opera. L’Esercito sul piano atletico appare in condizioni migliori e sulla lunga il Vallerano ne paga le conseguenze. Pochi gli spunti tecnici d’interesse, anche se nelle rare occasioni in cui emergono le potenzialità dei singoli, si capisce quali saranno i margini di crescita del Vallerano.

Dopo un avvio di studio, con qualche imprecisione nelle giocate su entrambi i fronti, il Vallerano trova il goal del vantaggio da un’azione che parte da Di Nardi, che stoppa palla a centrocampo e con una bella torsione serve Giaccherini sulla fascia destra; il pivot si lancia nello spazio e da fuori area lascia partire un diagonale che s’infila sul palo opposto. Pochi minuti dopo l’Esercito sfrutta le prime indecisioni difensive del Vallerano, che perde di concentrazione ed affidabilità difensiva. Tre goal uno in contropiede, uno sul secondo palo e il terzo su conclusione da fuori. Nella ripresa, il Vallerano cambia e la squadra ritrova l’equilibrio con Caramanica a fare centrale di difesa. Si alternano anche gli Allievi, che fanno il loro debutto in squadra. La frazione si conclude in parità, con Caramanica che realizza il suo primo goal della stagione, dopo aver sfruttato un passaggio verticale, che taglia tutto il campo e che lo mette nelle condizioni di essere da davanti al portiere avversario. Colpo in sotto e goal a mezz’altezza.

Nell’ultimo tempo giocano di più gli Allievi; esordisce Ascolese G, che nell’unico goal subito non può nulla, beffato da una conclusione ravvicinata del pivot, lasciato incolpevolmente libero di agire.

In conclusione, molto bene Lasala e Nardi, entrambi, seppur ancora affaticati, sono sempre presenti nel vivo della manovra, con qualità ed idee; manca la freschezza atletica, ma questa arriverà nel tempo. Un ritorno a sorpresa con Poleggi in porta, che fa leva sul suo talento per contenere l’attacco degli avversari. Per lui, almeno tre/quattro interventi di assoluto valore. Già carico e pronto alla guerriglia, Giusto, che gode di una preparazione atletica invidiabile, probabilmente il migliore in assoluto dei suoi. Per Giaccherini, luci ed ombre, ed un goal splendido che conferma le sue doti tecniche e la sua vena di finalizzatore puro. In difficoltà Di Nardi, bomber di razza, che quest’oggi appare claudicante; brilla nel possesso palla e negli stop alti, mentre non trova mai lo spazio per conclude. Anche Caramanica fatica a tenere il passo, ma compensa brillantemente con l’intelligenza, il talento e la sua grande esperienza. Un applauso per Fratini, che affronta la gara con grinta e determinazione, svolgendo ogni compito con la massima attenzione; un giocatore ordinato ed efficace. In ombra Tealdi che probabilmente soffre il caldo e la preparazione atletica in corso. D’Andrea è tutto istinto a fatica a rispettare le indicazioni di mister Ronconi; agli errori, di gioventù, si rimedia nel tempo e con l’esperienza.

Parole di elogio per Panus e Del Giudice, che vivono questa breve avventura con grande coraggio, mettendo a disposizione della squadra le doti calcistiche che li contraddistinguono, attirando la curiosità dei compagni e del mister, che li coinvolgono attivamente nello svolgimento della manovra. Una sconfitta con tanti elementi d’interesse da approfondire nel corso della stagione.