Notizie

Venticinquesima giornata: chi si ferma è perduto

Nel gruppo B continua la lotta a tre tra Lodigiani, Futbolclub e Lazio. Nel girone A l'Urbetevere deve battere il Savio se vuole tenere testa all'Ostiamare



In questo penultimo turno di campionato, a farla da padrona sarà ancora una volta la lotta a distanza tra Lodigiani, Futbolclub e Lazio. Tre squadre in tre punti, pronte a giocarsi il tutto per tutto pur di conquistare l'ultimo pass valido per le finali. Nel girone A, invece, fari puntati su Urbetevere-Savio. Avversario ostico per i gialloblu di Ripa che non faranno sconti per poter continuare il testa a testa con l'Ostiamare. I blues non sono da sottovalutare visto che continuano a sperare nel sogno, ormai quasi impossibile, di agguantare la Vigor Perconti al terzo posto.

Il Futbolclub di Augusto ci provaChi si ferma è perduto. Nel girone B la Lodigiani deve tornare necessariamente a correre se vuole mantenere il terzo posto. Scardini e i suoi dovranno vedersela con uno scorbutico Tor di Quinto ma, questa, è l'occasione per dimostrare di meritarsi una volta per tutte le finali. Match decisamente più semplici per la Lazio di De Cosmi che, nonostante i tre punti di svantaggio, in settimana ha dichiarato di credere ancora nell'impresa. La Fortitudo Roma pare perciò destinata a far la parte della vittima sacrificale con i biancocelesti intenzionati poi a giocarsi il tutto per tutto nel big match finale proprio con il Futbolclub. Gli orange, sebbene il nome dell'avversario sia di quelli pesanti, potrebbero avere vita decisamente più semplice di quanto si creda. Il Certosa è infatti già sazio e con ogni probabilità arriverà a questa partita con tutta l'intenzione di risparmiare le energie in vista delle finali.

Testa a testa. Nel gruppo A i giochi sono praticamente fatti. Unico match decisamente interessante sarà Urbetevere-Ostiamare. Ripa e i suoi continuano nel testa a testa a distanza con l'Ostiamare che saranno chiamati ad una prova decisamente più semplice visto che l'Atletico 2000 è ormai sicuro della salvezza. I gialloblu, se intendono continuare a giocarsi il primo posto, dovranno perciò spegnere definitivamente le speranze dell'undici di Cavezzi di raggiungere la Vigor Perconti detentrice dell'ultimo posto utile per le finali. Un'impresa quasi impossibile vista la qualità dei blaugrana ma, si sa, nel calcio mai dare nulla per scontato