Notizie

Verso il derby delle Lupe, domani il fischio d'inizio

Terza e ultima tappa del nostro speciale dedicato alla stracittadina tra Lupa Roma e Lupa Castelli Romani: ecco a voi la presentazione del match e le probabili formazioni



Ci siamo. Tutto pronto, o quasi, per il primo derby nella storia della Berretti tra Lupa Castelli Romani e Lupa Roma. Dopo aver sentito le parole dei tecnici e dei capitani, domani a parlare finalmente sarà il campo. Solo una notte è rimasta, una notte che sarà utile per fugare gli ultimi dubbi dopo di che sarà tutto pronto per lo spettacolo della “nuova” stracittadina.

Marcello Belli, Lupa Castelli RomaniQui Lupa Castelli Romani. Un crocevia della stagione: così l’hanno definita l’allenatore Marcello Belli ed Emiliano Moretti, eccetto grosse sorprese, capitano per l’occasione. La stagione della formazione amarantocelesti dipenderà molto da quanto succederà sul campo di Tor Bella Monaca: una vittoria regalerebbe ai padroni di casa una carica al limite dell’inifito. Sì, perché sarà un derby al limite in cui le motivazione, la voglia e la grinta la faranno da padrona, vista una classifica deficitaria figlia della sfortuna, nonché della concentrazione: sono state infatti ben tre le vittorie gettate via dalla Lupa Castelli Romani proprio al novantesimo. Una maledizione che Marcello Belli vorrà eliminare con un incantesimo. Il primo ingrediente sarà quello legato alla solidità difensiva: se in attacco gli amarantocelesti hanno fatto a tratti anche divertire fino ad ora in campionato, è dietro che sono state messe in evidenza pesanti lacune che, se dovessero continuare a manifestarsi, non rappresenterebbero proprio un toccasana in vista del prosieguo del campionato. Battere i cugini, potrebbe in grande parte cancellare le amarezze fino ad ora provate da Belli e i suoi ragazzi.

Giovanni Greco, Lupa RomaQui Lupa Roma. Numeri alla mano, la formazione del club di Cerrai, arriva da favorita al derby. Sia per l’esperienza nel campionato Berretti, sia per quanto dimostrato fino ad ora in campionato. 10 i punti raccolti dalla squadra di Greco, figli di tre vittorie, un pareggio e tre sconfitte, al contrario degli avversari, a quota 4, con in tasca fino ad adesso l’unico successo raccolto in casa della Salernitana. Rose alla mano, la Lupa Roma è in fondo superiore alla Lupa Castelli Romani, ma la pressione che si prova nel derby, si sa, rimescola poi tutte le carte. Chi riuscirà a miscelare la voglia, la grinta e la rabbia dopo le sconfitte della scorsa settimana, con la giusta freddezza e tranquillità, farà sua la partita. Greco però sa di poter contare, nonostante tre squalificati, su una squadra che in attacco può far male a chiunque, visto lo straordinario momento di forma che stanno vivendo Delvecchio, Ippoliti e bomber Bernardotto.

Così in campo. Probabile 4-3-3 per i padroni di casa: in difesa ritorna Raudino che andrà a riformare la coppia centrale insieme a Bietti. Lì davanti sarà difficile vedere dal primo minuto Spurio: pronto Salvatore a prendersi la maglia numero nove. Iovine verso la panchina, con Romanelli e Argento imprescindibili a completamento del tridente. La Lupa Roma dovrà rinunciare agli squalificati Rita, Gambale e Bellistri. Probabile il rientro di Cucciari. Confermatissimi davanti Delvecchio e Bernardotto. Ippoliti, Oliviero e Ippoliti a centrocampo. A seguire le probabili formazioni.

LUPA CASTELLI ROMANI (4-3-3) Ceccucci; Boninsegna, Raudino, Bietti, Gro; Mancini, Barilaro, Moretti; Romanelli, Salvatore, Argento

LUPA ROMA (4-3-3) Neri; Sincich, Mileto, Borrelli, Masotina; Perfetti, Oliviero, Ippoliti; Delvecchio, Bernardotto, Cucciari