Notizie

Vestenicky gela l'Atalanta e porta la Roma in semifinale

La doppietta dell'attaccante slovacco permette alla squadra di De Rossi di eliminare i bergamaschi e strappare il pass per la sfida con l'Inter



ROMA - ATALANTA 2-1

MARCATORI Vestenicky 33’pt e 48’st (R), Napol 1’st (A)

ROMA Pop 6.5, Belvisi 5.5 (47’st Paolelli sv), Calabresi 6.5, Marchizza 6.5, Sammartino 5.5 (40’st Anocic 6.5), Pepin 5  (20’st Ndoj 6), D’Urso 6.5, Adamo 5.5, Ferri 5.5 (27’ Njikj Tchoutou 6), Vestenicky 7, Di Livio 5.5 (8’st Di Mariano 6) PANCHINA Faiella, Pellegrini, Soleri, Calì, Ciavattini ALLENATORE De Rossi

ATALANTA Merelli 4.5, Kecskes 5.5, Kresic 6, Boffelli 5.5 (24’st Gatti 5.5), Mora 6.5 (11’st Marchini 5.5), La Vigna 6.5, Cavagna 7, Ranieri (35’st Castellano sv), Messina 5.5 (1’st Napol 6.5), Tulissi 6.5, Parigi 6 PANCHINA Turrin, Kalermo, Susnjara, Tentoni, Ghidini ALLENATORE Bonacina

ARBITRO Prontera di Bologna, 6.5

NOTE Ammoniti Belvisi, Tulissi, Ndoj, Cavagna Recupero 0’pt e 4’st Angoli 10-3


Alberto De Rossi e Valter Bonacina foto©atalanta.itVestenicky porta la Roma Primavera in semifinale. Negli ultimi istanti della sfida con l’Atalanta, l’attaccante slovacco firma il gol che vale il passaggio del turno, alimentando il sogno Coppa Carnevale. I giallorossi battono così l’Atalanta per la terza volta consecutiva in questo 2015, eliminandola anche dalla kermesse versiliese dopo la condanna inflitta a gennaio in Tim Cup. Stavolta la semifinale è il premio per il successo ottenuto contro i nerazzurri, la formazione capitolina infatti continua il suo cammino nella Viareggio Cup e sabato prossimo affronteranno l’Inter nella gara che mette in palio l’ultimo atto della kermesse.


Il match. Parte forte la Roma che fin dai primi minuti prende l’iniziativa, lasciando pochi spazi all’Atalanta e spingendo subito sull’acceleratore. I giallorossi amministrano il gioco alla ricerca del varco giusto, mentre i nerazzurri si limitano a difendere cercando di sorprendere i capitolini in contropiede. Nei primi minuti ci provano Ferri e D’Urso, ma Merelli si fa sempre trovare pronto. La Roma alza il suo baricentro, rendendosi pericolosa ancora con il suo capitano, il destro al volo viene però respinto da una parata in tuffo dell’estremo difensore bergamasco. L’Atalanta si copre meglio e i giallorossi faticano a rendersi pericolosi. Alla mezzora è un errore di Kecskes a innescare Vestenicky, il tiro ribattuto favorisce Ferri che calcia di poco a lato. Due minuti e la squadra di De Rossi sblocca il match: cross dalla destra di D’Urso, colpo di testa di Di Livio per Vestenicky che da due passi infila Merelli, portando la Roma sull’1-0. Nelle ultime battute della prima frazione si vede in attacco l’undici di Bonacina: Parigi al centro per Tulissi che apre sulla sinistra per l’accorrente Ranieri, l’esterno incrocia sul palo più lontano, ma la palla esce di poco.


Reazione Atalanta. Nella ripresa la musica cambia immediatamente, passano infatti appena 25 secondi e i nerazzurri pareggiano i conti. A segnare è il neo-entrato Napol con una sinistro al volo in area di rigore, lasciato tutto solo da Sammartino sul cross dalla sinistra di Mora. I nerazzurri prendono coraggio, mentre la Roma arretra pericolosamente nella propria metà campo. Al 13’t la squadra di Bonacina sfiora il raddoppio: punizione di Cavagna spedita in area, Kresic svetta di testa impegnando Pop, che devia sopra la traversa. Il portiere rumeno si rende protagonista anche cinque minuti dopo deviando in angolo un tiro di Napol. Un giro di lancetta e la Roma si affaccia nuovamente dalle parti di Merelli: bravo Di Mariano a trovare nello spazio Vestenicky, il sinistro dello slovacco termina poco distante dal palo più lontano. Con il passare dei minuti si abbassa il ritmo della partita, la girandola dei cambi e la stanchezza sembrano avere il sopravvento sulle due squadre che non si rendono più pericolose. Quando la lotteria dei rigore sembra ormai scontata, come un fulmine a ciel sereno arriva il gol della Roma: a pochi secondi dal termine del terzo minuto di recupero, Adamo dalla destra mette sul secondo palo una punizione, Calabresi appoggia dietro per Anocic che spara in porta, Merelli non trattiene la sfera e l’attaccante slovacco realizza il gol che vale la semifinale della Viareggio Cup.



QUARTI DI FINALE - I RISULTATI 

ROMA-ATALANTA 2-1

Reti: 33'pt. Vestenicky (R); 1' st. Napol (A), 48'st Vestenicky (R)

INTER-PESCARA 3-1

Reti: 2' pt. Bonazzoli (I); 3' st. Palazzi (I), 18' Moreira Barbosa rig. (P), 48' Bonazzoli (I).

SPEZIA-FIORENTINA 0-3

Reti: 38' pt. Minelli (F); 42' st. Chiesa (F), 45' Dabro (F)

HELLAS VERONA-NAPOLI 3-2 d.c.r. (0-0 d.t.r.)