Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D - Nazionali

Viareggio Cup, la Rappresentativa Serie D stende l'Empoli

Con una doppietta di Sparacello la selezione di Augusto Gentilini bagna l'esordio nella Coppa Carnevale con una vittoria



MARCATORI 1’, 35’pt Sparacello (R), 33’pt Picchi (E)

EMPOLI Biggeri; Gemignani (Cap.), Borghini, Di Nardo (18’st Agrifogli), Carradori; Gallo (27’st Pierangioli), Diousse (48’st Strano), Picchi; Fantacci (39’st Santi), Betti (20’st Chanturia), Piu. PANCHINA Valoriani, Giacomel, Seminara, Pucci, Zini, Leone ALLENATORE Cecchi

RAPPRESENTATIVA SERIE D Dini (Rimini); Clemente (Alma Fano), Reggiani (Fidenza), Bagatini (Este), Sanashvili (Sestri Levante); Bensaja cap. (Civitanovese), Matera (Andria) 12’st Lucchese (Cavese); Farinazzo (Pontisola) 27’st Berardi (Rimini), Coraini (Este) 23’st Pittarello (Padova), Sparacello (Tiger), Cericola (San Cesareo) 43’st Martinozzi (Flaminia) PANCHINA Viola (Siena), Scarpa (Flaminia), Pandolfi (Gualdo Casacastalda), Franco (Grottaglie), Talin (Legnago), Volpi (Sansepolcro), Icardi (Lupa Castelli), Basanisi (Pontisola), Valenti (Chieri) ALLENATORE Gentilini

ARBITRO Saggese di Rovereto

NOTE Allontanato al 38’pt all. Cecchi (E) per proteste Ammoniti Reggiani, Matera (R), Carradori (E)

Festa Rappresentativa Serie D contro l'EmpoliUna pioggia fastidiosa ha appesantito il terreno di gioco che si presenta non in ottime condizioni. Entrambe le squadre scendono in campo con un assetto spiccatamente offensivo. Pronti via e i ragazzi di Gentilini si portano subito avanti dopo soli 44’’ grazie a Saparacello che raccoglie un passaggio filtrante che salta tutta la linea difensiva. L’attaccante palermitano non perdona Biggeri con un diagonale preciso. Passa qualche minuto e l’Empoli risponde con Piu, il tiro dell’azzurro under 19 sfiora il palo alla destra di Dini. L’inizio della gara non tradisce le attese. Al 13’ tripla occasione per gli empolesi, altra frustata di Piu respinta da Dini, la sfera arriva a un altro giocatore toscano che si vede respingere il tiro a botta sicura da Bagatini, arriva Diousse al volo che sfiora il legno. Dopo le fiammate iniziali il ritmo si fa più blando e si arriva al 31’ con Farinazzo che devia da pochi passi a fil di palo raccogliendo un bel traversone da destra di Bensaja. Tra il 33’ e il 35’ in due minuti la gara s’infiamma di nuovo. Prima è l’Empoli a trovare il pareggio con Picchi che scaraventa in rete una respinta corta di Dini su bordata dalla distanza del solito Piu. Passano due minuti e la Rappresentativa si riporta avanti con Sparacello che firma la sua doppietta personale. L’attaccante del Tiger in scivolata trova l’angolo giusto nel mezzo dell’area concretizzando un gran lavoro di Coraini inseritosi sulla sinistra al limite dell’area. Grande reazione dei ragazzi di Gentilini, partita viva più che mai, il pubblico apprezza. Non succede più nulla, dopo 3’ di recupero l’arbitro fischia la fine di una prima frazione combattuta ed emozionante. Nel secondo tempo le squadre scendono in campo con le formazioni invariate. Con il passare dei minuti il campo si fa sempre più pesante, il rimbalzo irregolare del pallone non aiuta le trame di gioco. Nei primi 10’ in evidenza i due portieri che risolvono con sicurezza delle situazioni pericolose nelle rispettive aree di rigore. L’Empoli tenta il forcing, la Rappresentativa difende con ordine. Una girandola di sostituzioni spezzetta il gioco, la partita prosegue a strappi. I ragazzi della D fanno correre un paio di brividi alla retroguardia empolese con Lucchese e il solito Sparacello che si porta dietro mezza difesa avversaria. Al 32’ Berardi s’incunea in area da sinistra, la sfera arriva a Cericola che a porta quasi sguarnita spara alto da pochi metri. Il centrocampista del San Cesareo sciupa l’occasione che avrebbe dato il colpo decisivo agli avversari. Al 35’ sono ancora i ragazzi della D a rendersi pericolosi stavolta con Pittarello che in due occasioni sfiora il tris per i suoi, prima con un tiro dalla distanza che sfiora l’incrocio dei pali poi con un’incursione in area sventata da un’uscita bassa di Biggeri. Dopo 4’ di recupero l’arbitro fischia la fine di un incontro bello e emozionante, la Rappresentativa si prende tre punti d’oro contro una grande squadra.