Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi - Allievi

Vigili Urbani: vincono gli Allievi, pari in extremis dei Giovanissimi

Verrà quasi certamente assegnata la vittoria a tavolino, invece, alla Juniores Elite del tecnico Pattelli



E’ cominciata questo fine settimana la stagione sportiva 2015/16 delle tre categorie principi delle Giovanili: Juniores Elite, Allievi Elite e Giovanissimi Elite del Vigili Urbani sono scese in campo tra Sabato e Domenica per l’esordio in campionato. Il gruppo della Juniores di mister Pattelli quasi sicuramente vincerà a tavolino la partita contro il Grifone Monteverde visto e considerato il ‘caso Bonotti’, spiacevole episodio di cui si è già parlato a sufficienza. Vediamo quindi come si sono comportate le compagini di Allievi e Giovanissimi.

Image titleALLIEVI Non poteva cominciare meglio di così la stagione per mister Basoccu. Il suo Vigili Urbani non ha sbagliato all’esordio in campionato e ha ottenuto la vittoria contro la Totti Soccer School: match difficile, maschio, nel primo tempo entrambe le formazioni hanno creato qualche pericolo, ma la partita si è sbloccata soltanto nella ripresa: il tecnico di casa sostituisce Patarini con Cazzulani e questa si rivelerà essere la mossa vincente. Cazzulani infatti a dieci minuti dalla fine risolve una mischia in area a seguito di un calcio d’angolo e fa esultare i suoi: è il gol vittoria. Il Vigili Urbani inizia con il piede giusto la nuova stagione…

GIOVANISSIMI Esordisce con un pareggio tra le mura amiche del Tobia il collettivo classe 2001 guidato da Cristian Franco. La prima uscita di campionato contro la Romulea termina con un entusiasmante 2-2, risultato raggiunto dopo 70’ di gioco a due facce. Nel primo tempo meglio gli ospiti, poi nella ripresa esce fuori il carattere del Vigili che rimonta due reti di svantaggio grazie ai sigilli di Valieri e Cillo. Queste le dichiarazioni di mister Franco: “Stiamo lavorando bene: abbiamo 9 elementi nuovi che si stanno integrando nel modo giusto. Domenica a mio parere abbiamo trovato un pareggio meritato: nel secondo tempo abbiamo chiuso gli avversari nella loro metà campo. Ho fatto diversi cambi e ho visto che nella ripresa c’è stato proprio un cambio di mentalità: sotto di due gol abbiamo prima trovato il 2-1 e poi pareggiato nel recupero su rigore. Abbiamo dimostrato carattere, qualche giocatore era preoccupato per l’esordio, ma alla fine in campo c’è stata personalità: è merito dei ragazzi che ci hanno creduto, caratterialmente è stata un prova ottima”.