Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Vigor Acquapendente all'inglese sul Civitavecchia

La formazione di mister Fatone stende i nerazzurri con le reti di Franchitti e Valentini



23a Giornata
2 - 0

VIGOR ACQUAPENDENTE - CIVITAVECCHIA 2-0

MARCATORI 45'pt Franchitti, 47'st Valentini

VIGOR ACQUAPENDENTE Barbabella, Viviani, Navarra, Ganje, Nuccioni, Avola, Franchitti, Colonnelli, Danieli (23'st Zammarchi), Valentini, Saleppico (36'st Fini) PANCHINA Pasquini, Laezza, Tonelli, Borges, Petrella ALLENATORE Fatone

CIVITAVECCHIA Paracucchi, Bangrazi, Sacripanti, Barluzzi, Ianzi, D'Amore, Cherubini (17'st Silla), Lo Mele, Kamarà, Elisei, Manè Mouhamaddu (40'st Di Marco) PANCHINA Notari, Orlando, Spera V., Spera F., Mariani ALLENATORE Del Principe

ARBITRO Ferrara di Roma 2 

ASSISTENTI D'Ilario Roma 1, Monaco Roma 2

NOTE Ammoniti Ianzi, Barluzzi


Riccardo FatoneI gialloblù della Vigor Acquapendente hanno ospitato il Civitavecchia allo stadio "Dante Vitali", ciò è avvenuto in riferimento alla sesta di ritorno del campionato di Eccellenza laziale girone A.Dopo un'introduttiva fase di studio accademico da parte delle contendenti in campo, l'undici schierato sull'erba amica da Riccardo Fatone, inizia a mostrare una certo dominio territoriale.

Al 13' Danieli mette in apprensione Paracucchi grazie ad una torsione aerea, poi dopo dieci minuti ancora locali vicini al vantaggio con Avola, che di testa impegna severamente il numero uno nero azzurro.

Alla mezz'ora, viterbesi ancora sugli scudi con un'incursione del bravo attaccante esterno Saleppico, il cui tiro termina non distante dalla porta nero azzurra.

La superiorità palese dispensata dall'undici di casa, dà frutti concreti al 45', quando il classe 1994 ex Real Monterosi Franchitti, batte Paracucchi, si va al riposo sull'1-0.

Nella ripresa è ancora la formazione di casa a condurre le danze, al 2' Saleppico spaventa l'estremo difensore di origini etrusche.

Clamorosa opportunità per la Vigor poi al 6' con Saleppico, sempre lui, abile ad approfittare di una défaillance di Bangrazi, ma non preciso nel provare a battere per la seconda volta il numero uno ospite, il suo fendente si stampa infatti su palo.

Durante la fase centrale del secondo tempo succede poco o nulla, con Del Principe che prova a cambiare le carte in tavola inserendo prima Silla poi nel finale Di Marco, e Fatone che, nel frattempo toglie dalla mischia addirittura le due frecce acuminate Danieli-Saleppico.

Il Civitavecchia che, non trova nè la forza, nè la lucidità necessaria per impattare una gara comunque dominata dai padroni di casa, capitola definitivamente al 47' st quando Paracucchi commette una leggerezza inammissibile, non perdonata dal numero 10 Valentini.

Per la Vigor Acquapendente la decima vittoria è un balsamo di inestimabile valore, i gialloblù raggiungono infatti la casella numero 36 della graduatoria generale.

Sprofonda invece la "Vecchia" tecnicamente, tatticamente e anche psicologicamente in palese regressione.

I nerazzurri, giunti alla nona debacle in questo tormentato campionato, sono ora in zona play-out, al tredicesimo posto.