Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Vigor Perconti, 6 gol alla Fortitudo e primato al sicuro

La capolista non conosce ostacoli al Gioventù Italiana e trascinata dalle doppiette di Sciannandrone e Lisari continua a dettare l'andatura. Per gli ospiti illusorio 1-1 di Mazzetti



7a Giornata - 01 nov 2014
1 - 6

MARCATORI Sciannandrone 13' pt, 21', pt (V), Mazzetti 16' pt (F), Lisari 31' pt, 32' st (V), Piacente 10' st (V), Bonaventura 36' st 

FORTITUDO ROMA Tordella sv (10' st Trunfio 5), Piccolino 5, Grifoni Lo. 5.5 (18' st Camponeschi 6), Conti 5.5, Colapietro 5, Modestini 6, Forestali 6 (5' st Verrino 5), D'Agostino 6, Mazzetti 6.5, Nardone 6 (25' st Stufa 5.5), Coppotelli 5.5 (11' st Giovino 6) PANCHINA Grifoni Le. Miani, Gangemi ALLENATORE Conti 

VIGOR PERCONTI Felici 6, Cremolini 6.5 (33' st Bernardi sv), Di Paolo 6, Falessi 6, Pasqui 6, Lisari 7.5, Perozzi 6.5 (20' st Mannarelli 6.5), Usai 6.5 (15' st Barbini 6.5), Sciannandrone 7.5 (22' st Bonaventura 7), Fratini 6.5, Piacente 7 (25' st Innocenti 6) ALLENATORE Bellinati 

ARBITRO Rastelli di Ostia Lido, 6 

NOTE Angoli 2-10 Fuorigioco 0-4 Rec. 4' pt, 0' st

La Perconti vola © photosportiva.itLa Vigor Perconti non conosce ostacoli. Anche nella difficile trasferta al Gioventù Italiana, da sempre campo difficile da espugnare, la capolista di Francesco Bellinati non ha incontrato ostacoli trovando sulla sua strada una Fortitudo distratta, soprattutto in difesa, che ha subito ben tre gol direttamente su rimessa laterale: un dato che lascia pensare sulla prestazione odierna. E' vero che i valori visti in campo sono diversi, così come sono diversi gli obiettivi delle due squadre, ma questi episodi non li puoi concedere ad un avversario così forte. 

Partono subito forte i ragazzi di Bellinati che dopo appena sei minuti confezionano la prima occasione. Lisari serve una grande palla per Piacente alle spalle della tifesa, controllo e tiro al volo che Tordella devia in corner. Il numero uno di casa dovrà abbandonare il terreno di gioco poco dopo, per un brutto scontro che gli costerà qualche punto di sutura alla testa. L'appuntamento con il gol è rinviato di poco. Al 13', infatti, Piacente scodella un grande traversone sul secondo palo, spettacolare sponda al volo di Fratini e tap in di Sciannandrone da due passi. La Fortitudo, però, ha un sussulto d'orgoglio e ristabilisce immediatamente la parità. Punizione dai venti metri di Nardone, cross dalla quale scaturisce una mischia in area di rigore risolta con un guizzo da Mazzetti. Per il numero nove e compagni, però, è solo un'illusione, perché la Perconti rimette subito le cose in chiaro cinque minuti dopo. Azione fotocopia del primo gol, con Fratini che pesca sul secondo palo Perozzi, assist di testa per Sciannandrone: altra zuccata e nuovo vantaggio. La gara è a senso unico, Sciannandrone sfiora la tripletta personale al 29', cogliendo il palo interno, mentre pochi istanti dopo Lisari ha miglior sorte, firmando l'1-3 approfittando di una presa mancata di Trunfio sugli sviluppi di un calcio piazzato.

Nel secondo tempo le cose non cambiano, con la Fortitudo che non riesce a reagire. La Vigor continua a macinare gioco e al 10' chiude definitivamente la partita. Fallo laterale da destra, con Cremolini che rimette direttamente in area, colpo di testa di Piacente e poker servito. L'unica reazione dell'undici locale arriva al 14', ma Nardone spreca l'assist di Piccolino calciando alto sulla traversa da ottima posizione. Poi, dopo la traversa colpita da Pasqui al 16', la Perconti completa la goleada. Poco dopo la mezz'ora, ancora su fallo laterale, con Mannarelli che rilancia in area con le mani e Lisari si toglie la soddisfazione della doppietta personale. Stessa dinamica al 36'. Ancora Mannarelli, Lisari ci riprova, Trunfio stavolta risponde ma Bonaventura raccoglie la ribattura e regala la sesta rete alla capolista.