Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

Vigor Perconti, che combini? Vincono tutte le altre big

Goleade di Lodigiani, Tor Tre Teste e Tor di Quinto, mentre Savio e Ostiamare rischiano ma alla fine trionfano



Si è finalmente disputata Domenica scorsa la prima giornata del campionato Giovanissimi Elite 2015/16. Tra aspettative ed emozioni, la prima uscita stagionale è sfilata grosso modo secondo pronostico, ad eccezione di due colpi di scena, entrambi nel Girone B, uno dei quali abbastanza grande. Vediamo nel dettaglio che cosa è accaduto nei due raggruppamenti.

Perconti ko ©Paolo LoriGIRONE A
Partenza col botto per Nuova Tor Tre Teste ed Urbetevere, che trovano larghe vittorie secondo pronostico: nessun problema per rossoblu e gialloblu, che superano rispettivamente 5-0 il Monterotondo e 0-4 l’Atletico Fidene (sugli scudi Lomanto e Nuzzo, doppietta per entrambi). Riescono a trionfare, ma con un po’ più di rischio, il Savio campione in carica e l’Ostiamare. Il team di via Norma, con lo Scudetto cucito sul petto, ha avuto un approccio al match devastante, portandosi addirittura sul 4-0 nel giro di un quarto d’ora; poi però gli azzurri si sono rilassati, evidenziando delle lacune che hanno permesso al Ladispoli di rientrare in partita. Alla fine Bartoli sorride per i 3 punti, 5-3 il risultato finale, ma ci sono alcuni aspetti, in particolare la fase difensiva, su cui la sua squadra deve migliorare. Anche i viola di Mussoni ci hanno fatto divertire: pirotecnico 4-3 contro il Rieti, un avversario che avevamo preannunciato ostico e che si è dimostrato tale all’Anco Marzio. Tra rimonte e controsorpassi alla fine sono i soliti Bucri e Scaccia a firmare il successo finale, ma l’Ostia dovrà subito ritrovare la solidità mostrata al Bini. Occasione sprecata per il DLF Civitavecchia, che in 11 contro 9 per tutta la ripresa si ferma sullo 0-0 contro la Totti S.S.; esordio più che positivo invece per la Petriana, 4-2 in casa contro il Montefiascone grazie alle doppiette di Cremisini e Di Fronzo, ed Accademia Calcio Roma, 0-2 all’inglese al San Gabiele, casa di un Massimina scosso dalle improvvise dimissioni di Betulli. Infine tris (3-1) della Viterbese Castrense sull’Aurelio F.A.

Lodigiani strepitosa ©Paolo LoriGIRONE B
Lodigiani e Tor di Quinto partono di gran carriera e ce lo aspettavamo: 9-0 alla Spes Montesacro per i primi e 4-0 all’Anagni per i secondi (protagonisti i due Mercuri con due doppiette). Un messaggio chiaro al campionato da parte delle squadre di Santucci e Schiavi. Il colpo di scena, quello grosso, è il tonfo della Vigor Perconti sul campo del meno quotato San Donato Pontino. Va bene, l’ambiente blaugrana era reduce dall’improvviso avvicendamento Miccio-D’Andrea, ed il neo tecnico ha avuto praticamente un paio di allenamenti per dare una sua impronta alla squadra, però una formazione come quella di via di Grotte di Gregna deve fare risultato in queste partite. Onore al San Donato di Cappa, autore di una gran prestazione e con un Neri in formato super, la cui doppietta replica a quella di Bruno tra i blaugrana nel definitivo 4-3. L’altra sorpresa della giornata è il pareggio della Romulea, acciuffata in extremis dal Vigili Urbani: 2-2 il risultato al termine di una partita a due facce, dominata nei primi 35’ dagli ospiti e nei secondi dai padroni di casa, che sfornano una bella prova di carattere. Beffa nel finale di gara anche per Atletico 2000, 2-2 al triplice fischio contro il Città di Ciampino, e Polisportiva Carso, 1-1 contro il Ceprano, con biancorossi e pontini agguantati all’ultimo secondo. In conclusione buona la prima di Pro Roma e Fortitudo Roma, che si impongono con lo stesso risultato, 2-1, rispettivamente contro il nuovo Futbolclub ed il Racing Club.