Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

Vigor Perconti in scioltezza: Atletico Fidene battuto 0-2

Capitan Di Bari si mette in mostra con un rigore procurato, una marcatura ed una traversa



ATLETICO FIDENE – VIGOR PERCONTI 0-2

MARCATORI
Bruno 23’pt, Di Bari 23’st
ATLETICO FIDENE Matrone 6, Palmarucci 6, Milillo 5, Franceschilli 5.5, Pizzuti 5.5, Rosati 5.5, Senio 5.5 (20’st Giannetti sv), Magliocchetti 5 (6’st De Salve 6), Cicolò 5 (20’st Cordoba sv), De Franchi 5 (15’st Zanetti sv), Frasca 5 (1’st Gherardini 5) PANCHINA Chiaperotti, Guida ALLENATORE Grimaldi
VIGOR PERCONTI Moscogiuri 6, Fasolo 6, Altamura 6 (13’st Delle Monache 6), Rossi 6.5, De Simone 6, Lauri 6, Pietrobattista 5.5 (21’st Sciotti 6), Shoti 6.5 (25’st Carmignani 6), Di Bari 7.5, Bruno 6.5, Piermarini 6 (3’st Barba 6.5) PANCHINA Alfieri, Milana, Di Tucci ALLENATORE D’Andrea
ARBITRO Pitotti di Roma 2, 6
NOTE Ammoniti Magliocchetti, Delle Monache, Barba. Angoli 2-5. Rec. 3’st.

La Perconti esulta dopo l'1-0 ©PaoloLoriLa sfida tra Atletico Fidene e Vigor Perconti inaugura la seconda giornata del Memorial Bini: trionfano i blaugrana (oggi in maglia bianca) di D’Andrea, troppo netto il divario tecnico tra le due compagini. Sugli scudi capitan Di Bari, autore di una grande prestazione. Il pallino del gioco è decisamente in mano alla Perconti: Di Bari ci mette 2’ a scaldare i motori impegnando Matrone dalla sinistra, poi al 10’ il tentativo d’esterno sinistro di Piermarini non centra il bersaglio. Nella fase centrale della frazione poche occasioni, troppo forte il caldo che si abbatte sul Cinecittà 2, poi al 23’ il match si sblocca. E’ di nuovo capitan Di Bari a salire in cattedra, con una gran progressione sulla sinistra, interrotta solo dallo sgambetto in area di Rosati. Rigore netto e dal dischetto Bruno non perdona. Nel finale timida reazione dell’Atletico con la debole conclusione di Palmarucci, mentre l’ultimo brivido dei primi 35’ è il tentativo al volo di Rossi, bene Matrone in tuffo. Nella ripresa, neanche a dirlo, la prima fiammata è il diagonale del solito Di Bari. Il Fidene proprionon riesce a reagire, troppo debole in avanti, così dopo il tentativo di Sciotti sulla punizione di Lauri, è capitan Di Bari a timbrare il raddoppio sulla bella palla del subentrato Barba. Non contento, il capitano della Perconti, incontenibile quest’oggi, centra una traversa col piatto destro un minuto dopo il raddoppio ed impegna Matrone in presa bassa a ridosso del recupero.