Notizie

Vigor Perconti, Scaringella: "Ancora tutto è possibile"

L'allenatore blaugrana si dice soddisfatto di quanto fatto finora dalla sua squadra ed ottimista per il finale di stagione



A tre giornate dal termine della regular season, la Vigor Perconti di Fabio Scaringella è quarta in classifica, a cinque punti di distanza dal terzo posto, sinonimo di Fasi Finali. La sua Vigor Perconti viene da due successi consecutivi ed è decisa a centrare l’obiettivo: il tecnico blaugrana analizza il percorso dei suoi ragazzi, esprimendosi anche sul finale di stagione.

Fabio ScaringellaMister iniziamo guardando indietro: come giudica la stagione ed il rendimento dei suoi ragazzi finora?
“Direi ottima. Questo è un gruppo che nasce alla Vigor Perconti, con ragazzi, eccezion fatta per 4-5 elementi, tutti provenienti dalla Scuola Calcio: siamo molto soddisfatti. In più siamo molto orgogliosi del fatto che diversi giocatori sono stati aggregati in pianta stabile con il gruppo dei 2001: questa è la base del nostro lavoro e se questi sono i risultati allora stiamo facendo bene”.

Quindi, al di là del risultato, per voi è centrale la crescita dei ragazzi
“Le categorie più importanti su cui puntare sono quelle Elite, poi se riusciamo a far bene anche nei Fascia B è tutto di guadagnato. Queste sono le linee guida della società e noi le riflettiamo. Se poi si verificano certe situazioni, come quella di Bamba passato al professionismo, o quella del nostro capitano Di Bari, una pedina fondamentale, che da qualche settimana è in pianta stabile con i 2000 ed anche là fa la differenza, allora significa che il nostro lavoro è ben fatto”.

Volgendo lo sguardo in avanti, al finale di stagione, pensa che riuscirete a centrare i play-off piazzandovi tra le prime tre?
“Finchè la matematica non ci esclude noi ci crediamo, però in primis dobbiamo esser noi bravi a vincerle tutte, poi in seguito vediamo cosa fanno le altre contendenti. Dobbiamo ragionare di partita in partita, abbiamo fatto il massimo che si poteva fare, anche in relazione ai giocatori che abbiamo all’interno del gruppo”.

Come considera le vostre dirette avversarie?
“Lazio ed Urbetevere sono compagini importanti, molto fisiche, poi la Tor Tre Teste è una squadra molto forte e tecnica. Noi dobbiamo fare del nostro meglio, poi vediamo se riusciamo a centrare il colpaccio. Vogliamo rimanere in corsa fino all’ultima giornata”.

Fabio ScaringellaAnche perché dovete ancora disputare lo scontro diretto con Tor Tre Teste ed Urbetevere
“Esattamente, non sarà facile, affronteremo i rossoblu in casa ed i gialloblu in trasferta. Le ultime partite non si sa mai cosa può accadere, tra squalifiche e defezioni per diversi motivi: noi ce la metteremo tutta”.

Quanto ha pesato, in ottica play-off, quella sconfitta in casa con la Totti S.S. alla 18° giornata?
“Quella è stata basilare, troppo penalizzante. Non dovevamo perderla, ci ha quasi compromesso la stagione. Con tre punti in più, avendo ancora due scontri diretti da affrontare, sarebbe stata un’altra cosa, però comunque è ancora tutto da decidere. Tra l’altro Tor Tre Teste ed Urbetevere si devono affrontare, perciò è tutto aperto”.

Infine, ringraziandola per la disponibilità, quali sono i vostri punti di forza rispetto alle dirette avversarie?
“La classifica secondo me parla chiaro: noi facciamo un po’ meno gol rispetto alle altre, per quanto riguarda le difese siamo simili, quindi il nostro problema principale è il reparto offensivo. Tuttavia cercheremo di sfruttare la nostra voglia, perché ancora tutto è possibile”.