Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Villanova, impresa solo sfiorata: l'Albalonga va in finale

I ragazzi di Di Loreto si portano sul 2-0 ma una rete di Scacchetti nella ripresa regala il passaggio del turno a Gagliarducci e i suoi



MARCATORI 40'pt Santori (V), 10'st Camilli (V) rig., 31'st Scacchetti (A)
ALBALONGA Leacche 6.5, Micaloni 6, Cannoni 6.5, Amico 6, Panella 6.5, Piantadosi 6, Monteforte 5.5 (1'st Scacchetti 7), Trinca 6 (1'st Ramacci 6), Pacielli 6 (35'st Casu 6), De Gennaro 6, Di Ludovico 7 PANCHINA Buccheri, Cannillo, Gamboni, Forcina ALLENATORE Gagliarducci 6
VILLANOVA Trinchera 6, Tavaniello 6, Togna 6.5, Rancesky 6, Fraghì 6, Santori 6.5, Marini 6 (32'st Ranieri 6), Prodan 6.5 (26'st Neroni 6), Camilli 6.5 (36'st Meloni 6), Giampaolo 6.5, Dovidio 6 PANCHINA Bambino, Petruccioli, Graziani, Vitali ALLENATORE Di Loreto 7
ARBITRO Angiolari di Ostia 6 Assistenti Cocco di Frosinone e Contessa di Rieti
NOTE Ammoniti Micaloni, De Gennaro, Rancesky, Santori, Piantadosi, Prodan Ang. 8-2 Rec. 0'pt - 3'st

Tutto come da programma. Impresa solo sfiorata per il Villanova che esce da questa Coppa sicuramente a testa alta. Sullo 0-2 l'Albalonga tentenna ma poi il gol di Scacchetti ridà tranquillità ad una formazione che, nel prossimo mese, sarà chiamata ad un vero tour de force.

Gagliarducci, la sua Albalonga accede alla finaleAvvio lento. A complicare i piani del Villanova, oltre all'indiscusso valore dell'avversario, ci pensa anche un campo che con la pioggia è tutt'altro che perfetto. Ecco così che l'avvio di gara è decisamente compassato con le due formazioni che stentano a creare delle efficaci azioni in zona gol. Salvo una discesa di Di Ludovico e un colpo di testa di Marini la prima mezzora si vive perciò sui tanti scontri a centrocampo. In chiusura di primo tempo il Villanova trova però il guizzo giusto. Su una punizione dalla trequarti sinistra calciata in area dei padroni di casa, spunta la testa di Santori (che poco prima Di Loreto aveva intelligentemente spostato al centro dell'attacco provando a sfruttare le sue spizzate) che insacca accendendo così le speranze qualificazione dei suoi.

Il Villanova ci crede. Nel secondo tempo, l'Albalonga continua a vivacchiare forte dela vantaggio accumulato nel match d'andata anche se Gagliarducci fa entrare Scacchetti tanto per essere sicuro di poter far male in ripartenza. L'ingresso di quest'ultimo si rivelerà infatti decisivo anche gli ospiti sfioreranno il 2-0 proprio in apertura di secondo tempo. Sugli sviluppi di un calcio d'angolo, Leacche devia sulla traversa un colpo di testa avversario per poi vedersi nuovamente salvare dalla stessa sulla seguente mischia in area. Il gol sfiorato galvanizza il Villanova che continua a spingere con insistenza tanto da centrare il raddoppio un paio di minuti più tardi. Giampaolo centra un pallone dalla sinistra per Camilli che, sentendo il tocco di Piantadosi, con astuzia si guadagna un penalty che lui stesso poi trasformerà.

Scacchetti infrange i sogni del Villanova. Ad un solo gol dall'impresa gli ospiti spingono sull'acceleratore. L'Albalonga si difende e non sempre riesce a ripartire con il dovuto ordine. Ecco così che Marini sfiora il gol qualificazione al ventesimo ma il suo destro a giro dal vertice sinistro si spegne di un nulla a fondo campo. L'Albalonga però non rimane certo a guardare e così troverà il colpo risolutore alla mezzora grazie al solito Scacchetti che, pur entrando dalla panchina, ha trovato il modo di lasciare la sua ennesima firma. Di Ludovico scende sulla corsia mancina e centra un rasoterra al limite, Scacchetti raccoglie e con un piattone velenoso trafiggeTrinchera.

Il Villanova risente del gol dei padroni di casa tant'è che da qui in avanti stenteranno a pungere così come fatto per tutto il match. L'ultimo quarto d'ora vedrà Di Loreto alzare nuovamente Santori al centro dell'attacco ma stavolta la mossa non sortisce gli effetti desiderati con l'Albalonga che, al termine dei tre minuti di recupero, può festeggiare l'accesso alla finalissima.