Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

Villanova incontenibile: 3-0 al Fonte Nuova

Grande prova dei ragazzi di Palumbo che travolgono gli ospiti con le reti di Virdis, Di Giovanni e Kwiatkowski



MARCATORI Virdis 16' st, Di Giovanni 29' st e Kwiatkowski 36' st
VILLANOVA Miron (35' st Lombardi), Cavo, Sallusti, Procaccianti (9' st Di Giovanni), Zahraoui, Forte (1' st Kwiatkowski), Mesa (31' st Cotugno), De Luzi (1' st Valentini), Virdis, Mancuso (31' st Marcangeli), Gatto (8' st Finocchi) ALLENATORE Palumbo
FONTE NUOVA Ferretti, Galante (31' st Mariosa), D'Alessandro, Cofano (30' st Baglini), Barile, Mechella (28' st Improta), Toccaceli, Di Luca, Di Girolamo, Trivellone, Occhinegro PANCHINA Di Giulio, Ricci, Ciavattella, Ricci ALLENATORE Castelli
ARBITRO Di Giovannantonio di Tivoli
NOTE Ammoniti Mechella. Angoli 7-0. Rec. 0' pt – 3' st.  

Mister Palumbo, il suo Villanova è inarrestabileProsegue la scia positiva per il Villanova di Palumbo che, reduce dalla vittoria nel derby contro il Villalba, si impone sul Fonte Nuova per 3 a 0, difendendo così il primato in classifica. Al “Ferraris” il primo ad affacciarsi sul fronte avanzato è Virdis con un tiro telefonato che non mette in difficoltà Ferretti, abile a negare l'esultanza al numero nove tiburtino anche al 15'. Meglio il Villanova nel corso del primo tempo che però non decolla e regala poche azioni pericolose. Al 33', Trivellone commette fallo ai danni di De Luzi ed è calcio di punizione sulla linea per la compagine di mister Palumbo: Mancuso si incarica della battuta, ma il suo destro rasoterra viene respinto, con facilità, dalla barriera ospite. Prima dell'intervallo, Mesa si esibisce in un gran tiro, deviato in calcio d'angolo dal Fonte Nuova di Castelli. Nel corso della ripresa, la gara cambia volto ed il Villanova impone la sua supremazia: prima Mesa prova ad aprire le danze, ma il suo tiro si spegne sul fondo, poi Finocchi, a tu per tu con Ferretti, divora clamorosamente. Al 14', i padroni di casa impensieriscono con Cavo che, servito da un corner di Valentini, incorna e colpisce la traversa. Il gol è nell'aria e non tarda ad arrivare: al 16', calcio di punizione per Valentini che pesca l'inserimento in area di Virdis, autore della zampata vincente. I tiburtini sono generosi con Kwiatkowski che spreca di testa e con Valentini che non centra la porta: la formazione ospite accusa il colpo e stenta a reagire. Il Villanova sigla così il raddoppio al 29' con Di Giovanni che, servito da Mancuso, si gira e batte Ferretti il quale, poco prima, gli aveva negato miracolosamente l'esultanza. Chiude in bellezza Kwiatkowski che, al 36', confeziona il definitivo 3 a 0.