Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Regionali

Virtus Divino Amore, arriva l'iscrizione e la grossa novità della gestione del PalaMillevoi

La società ardeatina ripartirà da mister Scaccia e sei senior. Il ds Kalb: "Il palazzetto cambia la nostra prospettiva. Mercato? Presto chiuderemo gli ultimi due innesti"



Il capitano ardeatino Giacomo Padellaro, lo scorso anno ha messo a segno 28 reti in campionatoLa Virtus Divino Amore parteciperà al prossimo campionato di serie C2. La società ardeatina ha consegnato in extremis la domanda di iscrizione che, però, non è mai stata in dubbio. La squadra ripartirà dalla conferma di sei senior dello scorso anno: Federico Lasala, Daniele Loiodice, Daniele Marucci, Andrea Amicucci, Nicola Napoli e capitan Giacomo Padellaro, mentre in panchina ci sarà ancora il tecnico Fabrizio Scaccia. La rosa sarà quindi completata da ben dieci Under, anche se il direttore sportivo Roberto Kalb sta portando a termine due ulteriori trattative che porteranno al PalaMillevoi altri due elementi: un ex Ct Eur ed un ex Roma Torrino.

Daniele LoiodiceLa parola al ds. La novità più grande, però, è quella legata al campo, che sarà sempre il PalaMillevoi ma che sarà gestito direttamente dalla dirigenza ardeatina. Un’opportunità che permetterà quindi alla Virtus di avere maggior respiro in chiave futura: “La società – spiega il ds Kalb – ha lavorato duramente per questo obiettivo. Ci tenevamo moltissimo e adesso possiamo iniziare un progetto duraturo e dalle basi solide. Per noi inizia una nuova vita”. Un nuovo corso che ripartirà ancora da mister Scaccia, che ha condotto la Virtus ad un’importante salvezza nella scorsa stagione: “Abbiamo deciso di riconfermare sei senior a cui affiancheremo dieci giovani di prospettiva. Nei prossimi giorni chiuderemo definitivamente il mercato con un altro paio di innesti, quindi la rosa sarà al completo. Fabrizio ha sempre preferito lavorare con una banda di ragazzi e quest’anno avrà la possibilità di guidare un roster Federico Lasalagiovane, ma con alcuni giocatori esperti di qualità”. Nonostante l’iscrizione sia arrivata ad un giorno dalla chiusura dei termini, la società ardeatina non ha mai avuto dubbi sul suo futuro: “Durante queste settimane – conclude Roberto Kalb – si era presentata la possibilità di chiudere una fusione con i Cosmos. Un accordo che si sarebbe realizzato grazie agli ottimi rapporti che intercorrono tra le nostre due società. Alla fine la fusione non è avvenuta e, quindi, abbiamo provveduto alla nostra iscrizione”. Molte conferme, ma anche tante novità nel futuro della Virtus Divino Amore: “Avere il palazzetto a disposizione cambia completamente le nostre prospettive. Quest’anno cercheremo di fare un ottimo campionato e di mantenere la categoria, come primo passo del nostro nuovo progetto”.