Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Vis Artena travolgente: 6-1 al Pomezia

La formazione di Giannini conquista tre punti importanti in ottica salvezza



28a Giornata
6 - 1

MARCATORI 10’pt Gagliardi (P), 39’pt e 32’st Mazzoni (V), 40’pt Carinci (V), 15’st De Cinti (V), 40’st Coculo (V), 42’st Silvestri (V) 

VIS ARTENA De Santis 5.5, Vincenzi 6, Farruggio 6 (1’st De Cinti 6.5), Coculo 7, Proia 6.5, Corinaldesi 6.5 (28’st Campagna 6), R.Carinci 7, Grelloni 6.5 (37’st Fiore sv), Mazzoni 8 (33’st Silvestri 6.5), Ghigi 6.5 (40’st Mariani sv), Botti 7 PANCHINA Ieva, F.Carinci  ALLENATORE Giannini 

POMEZIA Vitali 5.5, Lauri 5, Croci 5, Pratelli 5.5, Ranucci 5, Cipolletta 5, Martinelli 5.5 (8’st Vallesi 5), Gagliardi 6.5 (19’st Ljuljanovic 5), Ferrara 5.5, Pacchiarotti 6 (24’st Mongale 5.5), Violetto 6 ALLENATORE Giurelli 

ARBITRO Valentini di Ciampino 5.5 

NOTE Ammoniti Botti, Pacchiarotti, Croci, Mazzoni Angoli 6 - 3 Rec. 0’pt - 0’st 


Partita senza storia ad Artena dove la Vis strapazza il Pomezia imponendosi con un netto 6-1. Grande la differenza di motivazioni fra le due squadre, che ha permesso alla squadra di Giannini di sfornare una prestazione di assoluto spessore, contro un Pomezia positivo solamente nel primo tempo.  Le due squadre schierate a centrocampo


PRIMO TEMPO Dopo l’iniziale fase di studio il Pomezia prende in mano le redini della gara e alla prima occasione si porta in vantaggio. Lancio per Ferrara che di petto scarica per Gagliardi, il numero 8 non ci pensa due volte e con il destro spara in porta, De Santis è poco reattivo e non riesce a respingere la conclusione che termina in fondo al sacco. La reazione dei padroni di casa non si fa attendere ed infatti al 12’ arriva una grande occasione. Carinci semina il panico sulla destra ed scarica la sfera per Mazzoni che controlla e calcia in porta con il destro, il tiro è però impreciso e termina sul fondo. Al 16’ il Pomezia sembra trovare il raddoppio: Pacchiarotti recupera palla sulla trequarti e scodella in area per Gagliardi che non il sinistro mette dentro, ma l’arbitro annulla per un fuorigioco alquanto dubbio. Al 19’ anche alla Vis Artena viene annullato un gol: Corinaldesi serve in profondità Ghigi che con il destro fulmina Vitali, ma anche in questa occasione il signor Valentini di Ciampino annulla per fuorigioco. Passano pochi secondi e il Pomezia sfiora il raddoppio: Ferrara in area controlla e calcia con il destro, in questa circostanza De Santis è bravo a deviare il pallone quel tanto che basta per deviarlo sulla traversa. I padroni di casa non sembrano in partita e poco dopo rischiano nuovamente: tiro-cross dalla sinistra di Violetto che a portiere battuto si stampa sulla traversa. La Vis Artena, scampato il pericolo, torna ad affacciarsi in attacco e al 39’ acciuffa il pareggio. Passaggio illuminante di Corinaldesi per Mazzoni che a tu per tu con Vitali lo fulmina con un destro preciso. I padroni di casa volano sulle ali dell’entusiasmo e al 40’ si portano in vantaggio con un bel sinistro di Carinci, su assist di Mazzoni. É l’ultima emozione del primo tempo che si chiude con il vantaggio per 2-1 della Vis Artena.      


SECONDO TEMPO La Vis Artena inizia bene la ripresa, sfiorando il gol dopo 2’: Botti punta la porta e dalla distanza calcia in porta, palla fuori di un niente. Al 6’ occasione colossale per i padroni di casa: Carinci va via sulla destra e serve in area Mazzoni, che però a porta vuota calcia clamorosamente addosso al portiere ospite, divorandosi il 3-1. Al 13’ grande palla gol per gli ospiti: cross dalla destra per Gagliardi che, praticamente a porta spalanca, cicca la sfera non riuscendo a deviarla in rete. Poco dopo la Vis cala il tris: rapido contropiede condotto da Botti, che serve De Cinti al momento giusto, il numero 18 controlla e con il destro fulmina Vitali. Al 23’ la Vis Artena si vede annullare un’altra rete: punizione di Grelloni, il portiere respinge sui piedi di Mazzoni che mette dentro, ma l’arbitro valuta in fuorigioco la posizione di partenza del numero 9. Al 32’ i padroni di casa calano il poker: cross di Vincenzi che arriva sul secondo palo dove Mazzoni è pronto a ribadire in rete. I padroni di casa continuano a premere e al 40’ trovano il quinto gol con un colpo di testa di Coculo, su cross di Botti. Il Pomezia non c’è in campo e al 42’ capitola ancora: Silvestri salta tutta la difesa ospite e mette dentro con il destro. É l’ultima occasione di una partita che si chiude con la netta vittoria della formazione di mister Giannini.