Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

Viterbese da impazzire! Re Saraniti stende la Nuorese

I gialloblu di Ferazzoli portano a casa la vittoria proprio nei minuti finali: tripletta per il numero 9



17a Giornata - 04 gen 2015
4 - 2

MARCATORI Saraniti 12’pt, 44’st e 46’st (V), Pisanu 46’pt (N) Cappai rig. 7’st (N), Jeda aut. 37’st (V)
VITERBESE Fadda, Tuniz, Costalunga, Scardala, Dalmazzi, Assenzio (18’st Faenzi), Oggiano (30’st Morini), Giannone, Saraniti, Neglia (9’st Pippi), Pero Nullo PANCHINA Zonfrilli, Pingitore, Gimmelli, Varricchio, Pacciardi, Fanasca ALLENATORE Ferrazzoli
NUORESE Nurra, Bonu, Tullio, Boi, Bianchi, Bossa, Pisanu (23’st Frongia), Alessandrì, Cappai, Neves, Pusceddu PANCHINA Matzuzi, Deiana, Alessandrì, Cossu, Buttau ALLENATORE Bacci
ARBITRO Raciti di Acireale
ASSISTETNI De Palma di Termoli, Carrelli di Campobasso  

Successo per la ViterbesePartita al cardiopalma per la Viterbese di Fabrizio Ferazzoli che nello scontro casalingo contro la Nuorese la spunta proprio nel finale, al termine di una partita nella quale gli ospiti hanno venduto carissima la pelle. Dopo il fischio iniziale del sig. Raciti di Acireale la compagine di casa parte bene e sfiora il gol in apertura con Pero Nullo che fallisce una ghiotta occasione di testa, dopo lo splendido assist di Giannone. Poco male. Passa qualche minuto, infatti, e la Viterbese si porta in vantaggio con Saraniti che finalizza un’ottima azione laterale di Neglia e per l’estremo difensore ospite non c’è niente da fare: 1-0. Insomma la partita sembra mettersi nel migliore dei modi per i gialloblu, ma la Nuorese non sta certo a guardare e proprio poco prima del riposo pareggia i conti con la zuccata vincente di Pisanu con Fadda che non può far altro che raccogliere il pallone in fondo al sacco.

Nella seconda frazione la Nuorese comincia alla grande e si porta addirittura in vantaggio: Jeda lancia Cappai in profondità, Fadda esce dalla propria porta nel tentativo disperato di prendere la sfera, ma atterra il giocatore ospite e per l’arbitro non ci sono dubbi. Calcio di rigore. Dal dischetto si presenta proprio Cappai che non sbaglia: 1-2. Un gol a sorpresa che non ci voleva per i locali, che sanno che non possono assolutamente sbagliare e prima tirano un sospiro di sollievo sul colpo di testa centrale di Cappai e poi pareggiano i conti con un l’autogol di Jeda che dopo la punizione di Giannone devia di testa nella propria porta per il 2-2. Ok il pareggio, ma non basta. Da Rocca Priora arrivano la notizia del vantaggio della Lupa Castelli con Nohman, la vittoria adesso diventa a dir poco fondamentale per non far scappare la capolista e l’urlo di gioia arriva a due minuti dalla fine con il Rocchi che esplode sul gol del re Saraniti che fissa il 3-2 per la gioia dei compagni. Adesso gli ospiti si innervosiscono, Boi viene espulso per proteste, prima di lui anche Alessandri si era guadagnato anticipatamente gli spogliatoi e dunque Nuorese in nove. Sulle ali dell’entusiasmo la corazzata di Ferazzoli si regalerà un altro gol prima del termine, indovinate con chi? Sempre lui, Saraniti che a tu per tu con il portiere non sbaglia e sigla così la sua tripletta personale. La Viterbese c'è.