Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

Viterbese, tutto pronto per la sfida contro il Taranto

Mancano poche ore all'importantissimo match che vedrà contrapposti i gialloblu di Gregori ed i tarantini di Cazzarò; è prevista una forte affluenza all'Enrico Rocchi



Lo stadio Enrico Rocchi, teatro della SfidaSale sempre più l'attesa per il match che domani vedrà contrapposte la Viterbese di Attilio Gregori ed il Taranto di Michele Cazzarò, teatro della disputa l'Enrico Rocchi di Viterbo: la partita mette in palio un posto per le semifinali dei play off, si gioca per rincorrere un eventuale ripescaggio in Lega Pro, piazza sicuramente più consona per queste due società di grande blasone. I rossoblu, secondi classificati nel girone H alle spalle della Fidelis Andria, arrivano a questo incontro dopo aver battuto per 1-0 il Rende e faranno di tutto per dare del filo da torcere ai loro avversari. Nel corso degli ultimi venti anni sono stati tanti gli incroci tra i viterbesi ed i tarantini, scontri che hanno visto una netta prevalenza dei gialloblu: soltanto tre le vittorie per i pugliesi, le prime due nella poule scudetto 1994-95 e l’ultima nel novembre 2003 allo Iacovone di Taranto, tanti invece i successi ottenuti dalla compagine viterbese. I numeri sorridono quindi alla Viterbese che avrà anche il non piccolo vantaggio di giocarsi il tutto tra le mura amiche del Rocchi, e nelle ultime ore si è registrata una notevole affluenza ai botteghini, segno che i viterbesi hanno recepito l'importanza dell'evento.
La formazione che mister Gregori manderà in campo dovrebbe essere la stessa che domenica scorsa ha battuto il Poggibonsi, gli unici dubbi ruotano intorno alle condizioni di Saraniti: il centravanti, spesso decisivo in questi play off, si è allenata poco, è stato regolarmente convocato ma non si sa se scenderà in campo dal primo minuto. Pronto quindi eventualmente Renan Pippi. Cazzarò dovrà fare a meno invece dello squalificato Marino, che deve scontare la seconda delle tre giornate di stop, e dell'infortunato Marsili, la cui stagione è praticamente conclusa.
L'arbitro dell'incontro sarà Andrea Zingarelli della sezione di Siena coadiuvato da Salvatori di Rimini e Elkhayr di Conegliano, calcio d'inizio alle ore 16 ed in caso di parità al termine dei novanta minuti si procederà direttamente ai calci di rigore.