Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Vittoria sofferta per l'Atletico Vescovio contro la Fortitudo Roma

La rete di Amici nella ripresa regala i tre punti alla formazione di mister Argento, che soffre contro il team biancoblu



12a Giornata - 23 nov 2014
1 - 2

MARCATORI 11’pt Barra (A), 37’pt Nardulli (F), 26’st Amici (A)

FORTITUDO ROMA Vecchi 6.5, Tommassini 6.5 (31’st Renzani 5.5), Macellari 6, De Benedictis 6.5, Sardo 6, Vespa 5, Grifoni 7, Papaleo 5.5, Nardulli 7, Mazzetti M. 6.5 (29’st Pica 6), Scarpa 6.5 (29’st Morelli 5.5) PANCHINA Spinelli, Modanesi, Lumaca N., Lumaca P.

ATLETICO VESCOVIO Poggi 6, Sica 6, Bruno 6.5, Casanova 6 (39’pt Mazzetti 5.5), Ciampini 7, Belli 6 (4’st Servello 6.5), Barra 6.5, Bornigia 6.5, Garzoni Provenzani 6, Di Marco 5.5 (18’st Monacelli 6.5), Amici 7 PANCHINA Caruffo, Mazzuzzi, Sinistri, Procaccianti ALLENATORE Argento

ARBITRO Fantozzi di Civitavecchia, 5.5

ASSISTENTI De Lorenzo di Latina, Giallatini di Civitavecchia

NOTE Ammoniti Nardulli, Tommassini, Barra, Belli, Di Marco, Ciampini, Amici. Espulsi al 45’st Vespa (F) per comportamento antisportivo. Angoli 4-4. Rec. 2’pt – 6’st.


Festa Vescovio (Foto © Marchese)Successo importante dell’Atletico Vescovio sul campo della Fortitudo Roma, importante soprattutto per come è arrivato: la vittoria per i ragazzi di Argento arriva al termine di un match da cui sotto il profilo delle occasioni da rete ne esce meglio la Fortitudo Roma, ma l’Atletico Vescovio si dimostra cinico, qualità delle grandi squadre, sfrutta a dovere le chance presentatesi e s’intasca così tre punti che pesano. L’equilibrio è la costante dei primi minuti di gara, ma all’11’ ecco che arriva il vantaggio degli ospiti: su un’imbucata centrale bel velo di Garzoni Provenzani a mettere fuori causa Vespa, la palla giunge quindi a Barra che anticipa il portiere in uscita e firma così l’uno a zero. La partita è intensa, si gioca molto a centrocampo, ma più passano i minuti e più i padroni di casa conquistano terreno, ed alla fine raggiungono il meritato pari: Mazzetti fugge sulla destra e una volta conquistato il fondo entra nell’area avversaria, serve al centro Nardulli che controlla la sfera e la piazza poi in rete. Uno a uno. Nella ripresa la Fortitudo entra in campo determinata, e cerca in tutti i modi di far male alla retroguardia avversaria grazie alla velocità dei suoi attaccanti. Al 10’ però a rendersi pericolosi sono gli ospiti con una bella punizione di Servello su cui Vecchi si supera, mentre sei minuti più tardi la chance la creano i padroni di casa: calcio d’angolo, sponda di aerea di Di Marco per Sardo che in spaccata da due passi manda la sfera sopra la traversa. Al 26’ l’Atletico batte un corner dalla sinistra, la difesa dell Fortitudo difende male e così all’altezza del secondo palo Amici stoppa la palla e la scaraventa infine in rete. Sette minuti dopo colossale occasione per i padroni di casa con Grifoni che praticamente sulla linea di porta manda la sfera a stamparsi sul montante superiore. Spinge alla ricerca del pari la Fortitudo, finale ad alta tensione con un rosso sventolato ai danni di Vespa. Nei minuti conclusivi il gioco si ferma per un infortunio subito da Poggi, gli ospiti avendo finiti i cambi spediscono in porta Servello ma la Fortitudo non riesce più ad essere insidiosa e così la vittoria va alla compagine ospite.