Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Vizi e virtù parte 2: ecco com'è andato il girone d'andata

Cerchio abbastanza stretto, con la Vigor Perconti che può fare corsa a sé. Decisivi fino in fondo gli scontri diretti?



Appare chiaro il marchio blaugrana sul raggruppamento centro sud. Il titolo d'inverno che arriva in anticipo dopo aver dovuto conquistare il primato a suon di spintoni. Autentica corazzata, la Vigor Perconti sembra stia iniziando ad andare col pilota automatico. Spieghiamo: i campioni d'Italia ormai non hanno (più) grosse difficoltà nel superare formazioni dal quinto/sesto posto in giù e, soprattutto, contro le dirette concorrenti si esaltano. Primato strappato quindi con la forza, ad altre 3 formazioni che devono necessariamente rincorrere. I numeri del team di via di Grotte di Gregna parlano chiaro e le individualità di livello sono davvero tante. La cattiveria mostrata fin qui è un'arma tipica delle formazioni di Andrea Persia, e al momento sta pagando. Anche e soprattutto contro chi non può schierare fuoriquota (sempre un fattore determinante, non dimentichiamolo). 

Campioni d'Italia - La Perconti sta dimostrando di essere una candidata al titolo anche quest'anno (foto ©Agrifoglio)Le altre Bello il duello tra Atletico 2000 e Pro Calcio Tor Sapienza, uniche nei piani alti ad aver fermato la capolista (pareggio per i biancorossi e vittoria per i gialloverdi) insieme alla Vis Artena che bloccò i blaugrana sull'1-1. In via di Centocelle si sta davvero badando al sodo e, sembra essere stata di lezione quella sconfitta in casa contro il Cassino, formazione bella da vedere ma molto inesperta. A Colleferro, non un campo dei più semplici, Boncori ed i suoi hanno ottenuto un'altra bella vittoria, di personalità. Lo stesso va detto per il team del Castelli. Anche in questo caso si può usare il Cassino come metro di paragone, visto che fatta eccezione per la battuta d'arresto pesante contro la Perconti, mai i biancazzurri di Montemitoli avevano subito tanti gol. Le formazioni di Boncori e Masi stanno sbarrando la strada alla Tor Tre Teste, che continua a non mollare, ma ha davvero il margine d'errore ridotto al minimo. I rossoblu chiudono a -2 dal podio (Atletico e Pro Calcio sono appaiate al secondo posto), ma non bisogna perdere il filo. Bisogna trovare quella continuità dimostrata prima del crollo contro la Perconti. E' l'unico modo per non rimanere fuori dal giro play off. Già sabato prossimo, in casa di un Dilettanti Falasche sempre più sorprendente, arriverà un bel banco di prova.