Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Vjs Velletri brava e fortunata, piegata la Pescatori Ostia per 2-0

Tre pali, due rigori, due gol e tante occasioni sprecate da una parte e dall'altra



VJS VELLETRI - PESCATORI OSTIA 2-0

MARCATORI
5' st rig. Del Prete (V), 43' st Santarelli (V)

VJS VELLETRI Rovitelli, Marcucci, Candidi, Quattrocchi, Felci, Rulli, Casciotti (28' st Santarelli), Tafani, Pasqualini, Del Prete (33' st Montellanico), Cellucci (18'st Mastrantonio) PANCHINA Borro, Spagnoli, D'Agapiti, Capone ALLENATORE Sambucci

PESCATORI OSTIA D'Angelo, De Persio, Genovese, Stampone, Natalizi, Ercolani, Ventricini (6' st Simonetti), Benvenuti (18' st Pettinelli), Calicchia (18' st Pea), Tumino, Carrera PANCHINA Beyan, Palaia, Di Carlo ALLENATORE Bellini 

NOTE Rigore fallito al 47' st da Tafani Allontanato al 12' st mister Sambucci (V) 

Una foto dalla partitaPartita scoppiettante al "Giovanni Scavo" per la quinta giornata di campionato: tre pali, due rigori, due gol e tante occasioni sprecate da una parte e dall'altra hanno dato vita ad un bello spettacolo soprattutto nel secondo tempo. La spunta, con un pizzico di fortuna, la Vjs Velletri di mister Sambucci grazie alle reti di Del Prete e Santarelli. Nel mezzo la buona e volenterosa prova della Pescatori, fermata dal palo dove Rovitelli non è arrivato e anche graziata dai rossoneri soprattutto in due clamorose occasioni con Pasqualini e Tafani, quest'ultimo autore del penalty errato.

Mister Sambucci, assodate le prolungate assenze di Caffatini e Scalone, deve rinunciare anche a Cissè infortunatosi in Coppa e reinventa la difesa lanciando Marcucci dal primo minuto. Il primo acuto è al 7': Pasqualini si fa spazio tra le linee e poi serve Cellucci, che rientra e prova il tiro mandando fuori. Al 16esimo ancora Cellucci prova la conclusione da fuori trovando la deviazione in corner di un difensore e del portiere. Più clamorosa però è l'occasione creata dalla Pescatori al 27esimo: Tumino si beve la difesa in velocità, salta tre uomini ed entra in area dove serve Calicchia solo davanti a Rovitelli ma è provvidenziale Candidi in tackle a mettere in angolo. Altro rischio al 38esimo quando sempre Calicchia scatta in posizione regolare e si presenta davanti a Rovitelli in completa solitudine, ma l'uscita del portiere veliterno è efficace. La Vjs Velletri si sveglia negli ultimi cinque minuti e assedia l'area ostiense: al 41esimo calcio d'angolo di Cellucci, pallone che sfila e Del Prete lo rimette in mezzo dove Rulli prova la girata mandando alto. Un minuto più tardi Pasqualini serve Cellucci il cui cross per Casciotti fa scaturire un tiro insidioso che attraversa lo specchio della porta e resta in campo. Al 43esimo corner di Cellucci, Marcucci sul secondo palo è appostato per il tiro ma non inquadra. Al 44esimo sempre Cellucci inventa per Pasqualini che va al tiro da buona posizione trovando la deviazione del sempre attento D'Angelo. Il tempo si chiude con una bordata di Rulli da fuori che costringe ancora D'Angelo a rifugiarsi in angolo alzando sopra la traversa. Nell'intervallo la speranza è che la Vjs riprenda da dove si era fermata, con un forcing deciso e asfissiante. Nella ripresa arriva subito l'episodio che volge la gara in direzione Velletri: Casciotti tenta il dribbling in area e poi crossa, ma Genovese tocca di mano: rigore ineccepibile, l'arbitro non se ne accorge ma glielo segnala il guardalinee. Dal dischetto Del Prete non perdona e fa 1-0. L'occasione per pareggiare i ragazzi di Bellini ce l'avrebbero due minuti dopo, quando Ercolani approfitta dell'incomprensione tra Quattrocchi e Felci per presentarsi davanti a Rovitelli, ma ancora una volta il tiro avversario è alto. La risposta veliterna è al 9', quando Tafani avvia il contropiede e serve Pasqualini, quest'ultimo dall'interno dell'area porta a spasso due difensori e incrocia il tiro trovando l'ennesimo miracolo di D'Angelo. All'11esimo gloria anche per Rovitelli, superbo nel deviare il colpo di testa ravvicinato di Stampone arrivato da una punizione con schema. L'azione per chiudere la partita arriverebbe al 16esimo, con un altro capovolgimento di fronte: Casciotti alza la testa e lancia Pasqualini che sfugge alla difesa e si avvia solo verso D'Angelo, il portiere esce e l'attaccante rossonero allarga troppo la traiettoria mandando incredibilmente a lato. I ritmi si spengono ma a ravvivarlo ci pensa il neo entrato Pea che al 34esimo è lasciato incredibilmente solo - da corner - sul secondo palo e colpisce il pallone che si avvia lemme lemme verso la porta e colpisce la base del palo. Buona dose di fortuna in questo caso per una Vjs Velletri addormentata nella circostanza: la risveglia Pasqualini con un tiro da fuori al 39esimo, il portiere ospite respinge goffamente con la sfera che rischia di entrare prima di adagiarsi a lato di un niente per l'angolo. La Pescatori capisce che non è giornata al 42esimo, quando Pea a botta sicura va al tiro eludendo la marcatura in piena area ma risponde ancora il montante. I ragazzi di Sambucci capiscono che bisogna chiudere il discorso e una splendida azione individuale di Santarelli al 43esimo si conclude con il tiro in porta che fredda D'Angelo per il raddoppio. Lo stesso Santarelli al 46esimo ci riprova ma stavolta colpisce il palo a portiere battuto, Mastrantonio si avventa sul pallone ma viene spinto ed è ancora rigore. Tafani si incarica della battuta ma colpisce male spedendo addirittura fuori. Finisce così, con questo piccolo rimpianto, un match di certo vivace.

La Vjs Velletri conquista la seconda vittoria grazie ad un secondo tempo ottimo, ma meritevole è stata anche la prova degli ospiti che hanno avuto scarsa fortuna in alcuni episodi. P