Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Vjs Velletri, il nuovo allenatore è Davide Guida

L'ex tecnico della Juniores del Fregene allenerà la Promozione rossonera



Davide GuidaLa V.J.S. Velletri Calcio ha sciolto le riserve: è Davide Guida il nuovo allenatore della compagine rossonera in Promozione. Allenatore vincente del Settore Giovanile, tra i tecnici emergenti più apprezzati, ha ricevuto numerose richieste di prime squadre quest'anno accettando la proposta fattagli dal Direttore Generale Roberto Bruni e dal presidente Benedetto Scaccia. Il nuovo mister ha le idee chiare: portare una mentalità professionistica, dare una forte identità alla squadra che sarà, creare il giusto mix di giovani ed esperti per un campionato ambizioso. Ecco la prima intervista rilasciata da Davide Guida al responsabile comunicazione veliterno Rocco Della Corte.


Mister, prima di tutto in bocca al lupo. Cosa ti ha spinto ad accettare una nuova avventura al "Giovanni Scavo"?

Prima di tutto voglio ringraziare la società che ha pensato a me per questo incarico. La loro richiesta è stata motivo di orgoglio e piacere. Vengo a Velletri con tanta umiltà ma anche tanta consapevolezza dei miei mezzi per ciò che voglio fare qui, in questo club blasonato ed affamato calcisticamente che può dare la spinta per fare bene. Fare bene significa innescare un progetto che ci dia la possibilità a breve termine di impostare una mentalità professionistica, facendo diventare la Vjs una delle più importanti squadre del Lazio. Cerchiamo di fare i fatti e di non perderci nelle parole.


Che obiettivi avrà la Vjs Velletri nel Campionato di Promozione 2015-2016?

La Vjs Velletri avrà sicuramente la voglia di dimostrare che si può andare meglio dell'anno scorso, questo è innegabile. Dobbiamo scendere in campo onorando sempre la maglia, dando il massimo, lo faremo con tanta voglia e caparbietà ma anche cercando di fare in modo che la squadra vada impostando su ogni campo la propria personalità sotto il profilo tecnico-tattico e su quello dell'equilibrio, che per il mio modo di vedere il calcio è imprescindibile. 


Che tipo di squadra sarà? 

Giovane, esperta, e a che punto è la composizione della rosa?La composizione della rosa è già in valutazione da una settimana. L'idea è di un mix tra giovani ed esperti, che ci dia la possibilità di raggiungere gli obiettivi detti. Voglio una squadra viva, frizzante, che dia il massimo. Stiamo monitorando sul mercato i giocatori che hanno queste caratteristiche, sono già in piedi contatti avanzati con molti. Sicuramente mi sento di promettere a Velletri da parte mia è tanto lavoro, e creare una squadra con un'identità ed un attaccamento alla maglia visibile.


Come giocano le squadre di Davide Guida? E che mentalità vedremo in campo?

Il sistema di gioco è fondamentale, baso la mia metodologia sul sistema di gioco che vado a scegliere. Per sceglierlo dobbiamo avere chiari i giocatori a disposizione, ma parlando di numeri mi piace il 4-3-3 o il 4-2-3-1, secondo me i più completi in questo momento. Tutto dipende dalle caratteristiche dei calciatori. Mi piace però una squadra che vada a fare la partita ma sappia comportarsi in maniera diversa a seconda della gara e delle situazioni, con mentalità equilibrata e vincente.

Mister Guida ha fatto molto sia da giocatore che da allenatore: un curriculum importante, che avrebbe potuto essere ancor più lusinghiero senza l'infortunio che a 26 anni ha colpito il neo-tecnico rossonero. Partendo dal settore giovanile della Juventus, dove ha vinto uno scudetto con i Giovanissimi Nazionali, e della Roma (tre anni), è andato due anni in Scozia con il Celtic. Tornando in Italia Serie D a Rieti, C a Frosinone, poi tanti anni in D tra Pesaro, Chiari, Borgomanero. L'infortunio gli ha fatto scegliere la carriera in panchina: ha iniziato ad allenare, dopo aver meritato a pieni voti tutti gli attestati, gli Allievi Fascia B del Centocelle. Villalba, Albalonga (Juniores Elite e play off), Urbetevere (Juniores Elite, campionato vinto), Palestrina (Juniores Nazionale), Fregene (Juniores Elite e salvezza da subentrato a stagione in corso). E' il primo anno in prima squadra per mister Guida, che si è detto "fiero e contento dell'avventura in arrivo". La professionalità e la competenza sono le caratteristiche del giovane allenatore della V.J.S., che ha persino un master in analisi tattica preso a Coverciano e nel campionato di Lega Pro 2014-2015 ha collaborato come analista insieme a mister Agenore Maurizi all'Ischia Isolaverde. "

Velletri merita tanto, promettiamo di dare il massimo fino alla fine con umiltà e grinta" - ha concluso l'allenatore del club rossonero, pronto a partire con le migliori intenzioni e a costruire già in questo caldo mese di luglio la rosa per affrontare al meglio la Promozione. Al tecnico veliterno va un grande in bocca al lupo per l'avventura appena iniziata.