Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Vjs Velletri: il presidente Scaccia si fa da parte

La gestione delle attività sarà affidata al dg Bruni e al responsabile del settore giovanile Canini, in attesa che si formalizzi la cessione della società



Una decisione che sembrava nell'aria e che ora è arrivata ufficialmente. Il presidente della Vjs Velletri, Benedetto Benedetto ScacciaScaccia, abbandona il club rossonero. Tutti ormai conoscono i problemi che sta affrontando la Vjs, come manifestato già in alcune occasioni dalla prima squadra di mister Guida. Scaccia ha quindi deciso di abbandonare la nave e lasciare la gestione temporanea del club al direttore generale Bruni e al responsabile del settore giovanile Canini, in attesa che si formalizzi la cessione della Vjs. Di seguito il comunicato con cui il presidente ha ufficializzato la sua decisione. 


La società V.J.S. Velletri Calcio comunica che il presidente e legale rappresentante Benedetto Scaccia ha ufficializzato e reso nota la volontà di fare un passo indietro in attesa che si formalizzi la cessione della società stessa, che dunque da questo momento è pronta ad essere venduta. La cura delle attività e la temporanea gestione dell’aspetto organizzativo sarà affidata al Direttore Generale Roberto Bruni e al Responsabile del Settore Giovanile Massimo Canini, i quali – con mansioni di ordinaria amministrazione - avranno il compito di traghettatori per la stagione in corso e di referenti delle trattative con eventuali nuovi acquirenti. All’arrivo di nuovi imprenditori che volessero investire nel progetto avviato lo scorso luglio, oltre a farsi carico di onori ed oneri legati all’associazione, il presidente Benedetto Scaccia è a disposizione nel cedere a titolo gratuito la società V.J.S. Velletri Calcio e nell’illustrare le problematiche e le peculiarità gestionali dell’associazione sportiva. La soluzione interna provvisoria è dunque un monito affinchè gli imprenditori si avvicinino alla V.J.S. Velletri Calcio. Con l’occasione si ricorda che il presidente Benedetto Scaccia, insieme a quanti hanno fatto il bene della società e dei colori rossoneri, ha sempre operato per l’amore della maglia e della città, e per ben quattro anni si è fatto carico della gestione e del mantenimento della V.J.S. Velletri Calcio spendendo risorse umane e finanziarie per riportare il calcio a Velletri dopo che era scomparso e dare lustro alla storica società veliterna. Adesso, sempre per il bene del club rossonero, il patron fa un passo indietro lasciando la porta aperta a tutti coloro che volessero investire nella blasonata società veliterna. Ai nuovi traghettatori della società V.J.S. Velletri va invece un forte in bocca al lupo per un’impresa che non sarà di certo semplice ma che potrà essere portata avanti con cuore, grinta e passione, doti umane e professionali che hanno sempre dimostrato.