Notizie
Categorie: Altri sport

Volley, Mondiali 2014: prima giornata positiva per Italia, Brasile, Usa e Belgio

Le ragazze di Bonitta superano la Tunisia, pesanti ko per Cuba, Messico e Bulgaria. Oggi le squadre di nuovo in campo per il secondo turno



L'esultanza dell'ItaliaEsordio vincente per l’Italia di Marco Bonitta. Sospinte da un PalaLottomatica in versione Mondiale (10mila sugli spalti), le azzurre si sono sbarazzate in poco più di un’ora della Tunisia, 3-0 (25-11; 25-13; 25-8), con grande determinazione e senza passaggi a vuoto. Era importante partire con il piede giusto e l’Italia comincia così nel migliore dei modi il suo cammino in questa rassegna iridata che domani la vedrà impegnata sempre alle 20 contro la Croazia (diretta Raisport1). Bonitta: “Mi congratulo con la Tunisia per il livello di gioco, gli auguro il meglio per il prosieguo del torneo. Per noi questo di stasera è un ottimo risultato e ora ci aspettiamo degli incontri più difficile. Sono contento che la squadra ha mantenuto lo stesso livello di gioco in tutti e 3 i set e ho anche avuto la possibilità di far giocare più giocatrici. Per andare avanti nel torneo dobbiamo essere una squadra coriacea e cinica”. Piccinini: “E’ stato un buon inizio per essere la prima partita. Era difficile riuscire a rimanere alta la concentrazione. Siamo riuscite a giocare al meglio ogni punto e a imporre il nostro gioco”.

Negli altri incontri serali che chiudono la prima giornata, vittorie facili anche per Brasile, usa e Belgio. Di seguito i risultati: Pool D (Bari) Cuba-Belgio 0-3 (15-25; 12-25; 16-25) Pool C (Verona)USA-Messico    3-1 (19-25; 25-11; 25-20; 25-14) Pool B (Trieste) Brasile-Bulgaria 3-0 (25-19; 25-22; 25-16)


LE PARTITE DI OGGI 

Pool A (Roma)

24 settembre: ore 10.30 Dominicana - Tunisia, ore 17 Germania - Argentina, ore 20 Croazia - Italia.

Pool B (Trieste)

24 settembre: ore 10.30 Turchia - Canada, ore 17 Camerun - Brasile, ore 20 Serbia - Bulgaria.

Pool C (Verona)

24 settembre: ore 10.30 Kazakhistan - Stati Uniti, ore 17 Russia - Messico, ore 20 Thailandia - Olanda.

Pool D (Bari)

24 settembre: ore 10.30 Cina - Azerbaijan, ore 17 Belgio - Giappone, ore 20 Porto Rico - Cuba.


DICHIARAZIONI DELLE PARTITE DELLE 17 

RUSSIA-TAILANDIA 3-0 (25-18, 25-19, 25-22)

Ekaterina Kosianenko, capitano Russia: "Abbiamo solo un obiettivo e che è la medaglia d'oro. Abbiamo iniziato bene con la vittoria. "

Yury Marichev, allenatore della Russia: "E 'molto difficile avere impressioni dopo questo match perché è la nostra prima partita. Con questa squadra siamo stati insieme per 22 giorni. Oggi dovevamo testare cosa funziona bene e cosa no. Stiamo ancora migliorando la squadra perché siamo stati insieme per un breve periodo di tempo.  

"Ci sono stati due cambiamenti principali nel gruppo. Uno è il ritorno di Gamova. Con le due aggiunte, dobbiamo adeguare le nostre tattiche e il nostro modo di giocare. Per quanto riguarda la Gamova, è un grande vantaggio psicologico avere lei in squadra perché è un asso in più da giocare. Se abbiamo qualche difficoltà possiamo contare su di lei. 

"Dal momento che noi siamo i Campioni del Mondo del 2006 e del 2010, è facile dire che non c'è altro obiettivo che vincere di nuovo. Sono consapevole del fatto che è difficile vincere. Per ogni squadra russa in ogni competizione l'unico obiettivo è quello di vincere l'oro quindi non c'è nulla di nuovo".

Pornpun Guedpard, capitano Tailandia:  "Sono molto felice di giocare con Ekaterina Gamova. Lei è una delle migliori al mondo e sono molto emozionata per il fatto di giocare con lei. Voglio ringraziare la mia squadra perché giochiamo con un grande spirito e abbiamo imparato molto da questa esperienza ". 

Kiattipong Radchatagiengkai, allenatore Tailandia: “Vorrei ringraziare i miei giocatori perché hanno fatto del loro meglio contro una delle squadre più forti del mondo. Ringrazio i nostri tifosi tailandesi qui e chi ha visto la partita da casa. Le mie giocatrici hanno giocato bene. Vogliamo combattere su tutti i punti, sia in difesa che attacco. Sono molto giovane e mi piace lavorare con loro. Siamo un po’ lontano dalla Russia, perché sono le campionesse del Mondo. Abbiamo fatto del nostro meglio per vincere la partita. 


SERBIA-TURCHIA 3-1 (25-15, 20-25, 25-19, 25-22)

Trieste, Italia, 23 settembre, 2014 - L’allenatore serbo Zoran Terzic è molto contento della vittoria di oggi contro la Turchia.

Zoran Terzic, allenatore Serbia: Mi congratulo con entrambe le squadre. Il gioco è stato molto buono e non mi aspettavo questo. Ora non voglio pensare a Brasile, voglio concentrarmi sulla nostra prossima partita con la Bulgaria. Abbiamo dimostrato di essere in forma. 

Maja Ognjenovic, capitano Serbia: Siamo molto soddisfatti. Si tratta di una vittoria importante in quanto giochiamo per ogni punto. Abbiamo servito molto bene e siamo stati bravi in attacco. 

Massimo Barbolini, allenatore Turchia: la Serbia è una delle più forti squadre del mondo. Dobbiamo andati male in attacco, con un efficienza del 35%. 

Gozde Sonsirma, capitano Turchia: Congratulazioni alla Serbia. All'inizio abbiamo giocato bene, ma poi non abbiamo attaccato abbastanza.


REPUBBLICA DOMINICANA – GERMANIA 3-2 (22-25, 25-21, 25-21, 24-26, 15–13)

Giovanni Guidetti, Allenatore Germania: "Nel primo set abbiamo giocato bene, ma nel secondo hanno fatto del loro meglio per recuperare. Hanno difeso in modo impressionante. Speriamo di fare meglio domani. "

Margareta Kozuch, capitano Germania: "Siamo partiti bene e abbiamo cercato di continuare in questo modo, ma nel secondo set abbiamo fatto molti errori. Sapevamo che la prima partita del Campionato del Mondo potesse essere difficilissima, ora dobbiamo rimanere concentrati per domani." 

Marcos Kwiek, allenatore Repubblica Dominicana: "Questa vittoria era molto importante. Nel quarto set abbiamo avuto l'opportunità di chiudere il match, ma la Germania è una squadra che lotta fino alla fine di ogni partita. Non abbiamo tempo per festeggiare perché il torneo è molto lungo. "

Bethania De La Cruz De Pena, capitano Repubblica Dominicana:  "Sapevamo quanto fosse difficilissima questa partita, ma era importante iniziare il torneo con una vittoria e così abbiamo fatto."


GIAPPONE-AZERBAIJAN 2-3 (25-17 20-25 25-20 21-25 9–15) 

Aleksandr Cherviakov, allenatore Azerbaijan: Sono davvero contento di questa vittoria, non solo per gli sforzi e per l'atteggiamento della squadra sul campo, ma anche perché siamo riusciti a battere una delle squadre favorite del torneo. Questo è un risultato sorprendente e incoraggiante. 

Osaka Kurt, capitano Azerbaijan: In primo luogo, vorrei ringraziare tutto lo staff che ci ha sostenuto e contribuito a raggiungere questo grande risultato. In secondo luogo, sono davvero grato a tutti i miei giocatori che davvero fatto del loro meglio e hanno reso possibile questa vittoria inaspettata. 

Masayashi Manabe, allenatore Giappone: Vorrei congratularmi con il team avversario per la vittoria. Siamo molto dispiaciuto per il nostro risultato. Abbiamo bisogno di ritrovare concentrazione e ripristinare l'equilibrio. Cercheremo di migliorare, a partire dalla prossima partita. 

Saori Kimura, capitano Giappone: Siamo particolarmente dispiaciuti per il nostro risultato. Faremo ritrovare il nostro spirito combattivo, a partire dalle prossime partite.


LE DICHIARAZIONI DELLE PARTITE DELLE ORE 20 


ITALIA-TUNISIA 3-0 (25-11, 25-13, 25-8)

Marco Bonitta, allenatore Italia: “Volevo fare i complimenti alla Tunisia, spero che raggiunga dei risultati importanti nelle prossime partite. Sono felice per la vittoria, siamo soprattutto contenti che la squadra abbia avuto lo stesso livello nei tre set. Ho avuto la possibilità di far giocare tutte le giocatrici a disposizione e credo che questo sia importante. Il Mondiale sarà lungo e sono convinto che noi saremo un grande team. Sono contento dell’approccio e della qualità tecnica che tutte le ragazze hanno evidenziato stasera. Il nostro obiettivo è quello di diventare un gruppo cinico e combattente. Penso che la Germania sia come tutte le altre squadre tedesche, devi metterla sotto in maniera determinante, perché è abituata a rimonte di questo tipo. E’ riuscita a credere, e credere è già una cosa importante. Perchè se uno crede spesso può anche riuscire nei risultati. Sono molto contento di Ferretti e Signorile, è stata una scelta tattica per l’equilibrio della squadra in previsione del lungo Mondiale che ci aspetta, ma non c’è nulla di definitivo sul ruolo dell’alzatore”.

Francesca Piccinini, capitano Italia: “Siamo assolutamente soddisfatte del risultato e lo consideriamo un ottimo esordio. E’ stata una partita particolarmente difficile perché bisognava trovare la giusta concentrazione, ma abbiamo avuto davanti delle degne avversarie alle quali faccio i complimenti . La Tunisia ha messo tanto cuore in campo, ma noi abbiamo cercato di fare il nostro gioco nel miglior modo possibile. E’ giusto gioire per la vittoria ma dobbiamo pensare al cammino che ci aspetta”.

Mohamed Messelmani, allenatore Tunisia: ”Abbiamo dato il massimo, sapevamo sarebbe stata una partita difficile, il punteggio evidenzia i numerosi errori che abbiamo commesso. Ora bisogna passare oltre e pensare alle prossime gare”.

Mariem Brik, capitano Tunisia: “Credo che la Tunisia sia una grande squadra, erano 28 anni che non ci squalificavamo ai Mondiali e sarà una bellissima esperienza. L’Italia ha giocato al meglio, nonostante noi abbiamo difeso fino all’ultimo. Ora proveremo a dare il meglio nella prossima partita”.


BELGIO-CUBA 0-3 (15 - 25 12 - 25 16 – 25)

Gert Vande Broek, allenatore del Belgio: La prima partita è sempre molto difficile, ma io sono molto soddisfatto dello spirito combattivo della mia squadra. Non abbiamo intrapreso il primo obiettivo e la partita ha soddisfatto le mie aspettative.

Charlotte Leys, capitano: Abbiamo vinto contro Cuba. Abbiamo giocato una buona pallavolo, i punti chiave della nostra vittoria sono certamente state la ricezione ed servizio. Abbiamo iniziato alla grande.

Juan Carlos Gala, allenatore Cuba: Dobbiamo migliorare nei fondamentali. Sono sicuro che la squadra giocherà meglio già da domani. 

Sulian Matienza, capitano Cuba: Purtroppo eravamo molto stanchi a causa del ritardo dovuto alla inaspettata sosta all'aeroporto di Parigi.


USA-MESSICO 3-1 (19-25 25-11 25-20 25–14)

Christa Harmotto Dietzen, capitano USA: “Il Messico ha giocato molto bene in difesa. Sono venuti fuori e hanno ottenuto un buon vantaggio, è stata una bella sfida. Penso che sia un bene che ci siamo sfidati nelle prime fasi del torneo. Ne abbiamo parlato prima della partita di giocare con ogni squadra con la stessa intensità e attenzione, non importa chi abbiamo davanti. "

"Abbiamo poco tempo per riposare. Mangiamo, recuperiamo e iniziare lo scouting per il Kazakistan di domani. Noi guarderemo gli avversari. La cosa buona è che abbiamo i video su queste squadre, così abbiamo iniziato a guardare qualche cosa su di loro. "

Karch Kiraly, allenatore USA: "Non siamo rimasti soddisfatti con il modo in cui abbiamo giocato. Il Messico ha giocato bene e ci ha messo in difficoltà con il servizio. Abbiamo fatto un pessimo lavoro nella gestione del pallone. La buona notizia è che abbiamo fatto alcuni aggiustamenti”"Abbiamo un sacco di persone che non hanno mai giocato in un Campionato del Mondo fino ad ora, quindi abbiamo ottenuto il massimo oggi."

Andrea Rangel, capitano Messico: "Abbiamo iniziato molto bene nel primo set, ma ci mancava la concentrazione negli altri, quindi questo è quello che cercheremo di migliorare nelle prossime partite".

Jorge Muguel Azair, l’allenatore del Messico: "Stavamo giocando contro una squadra forte, e, a mio parere il terzo set è viziato da quattro decisioni dell'arbitro contro di noi. Abbiamo sofferto la mancanza di esperienza in questo tipo di competizione e dobbiamo sistemare alcune cose nel nostro gioco, ma io sono positivo per la gara di domani ".


BRASILE- BULGARIA 3-0 (25-19, 25-22, 25-16)

Zé Roberto, allenatore Brasile: Sono molto contento di questa vittoria. Rispettiamo la squadra bulgara. Abbiamo giocato molto bene, con dei buoni servizi, e abbiamo mostrato la nostra forza in difesa e a muro. Abbiamo commesso alcuni errori in contrattacco, ma, comunque, si tratta di una vittoria importante per noi.

Sheilla, opposto Brasile: Abbiamo iniziato i Mondiali con il piede giusto. Nel secondo set non abbiamo giocato la nostra miglior pallavolo, sicuramente possiamo fare di meglio.

Vladimir Kuzyutkin, Ct Bulgaria: Non possiamo dire cosa sarebbe successo se avessimo vinto il secondo set. Il Brasile ha fatto ha giocato bene e mi auguro in una vittoria nella prossima partita. Brasile ha giocato molto bene in difesa.

Filipova Strashimira, capitano Bulgaria: Questo non è il modo in cui abbiamo voluto iniziare il gioco. Abbiamo preso un sacco di rischi e fatto troppi errori. Tuttavia, sappiamo che non possiamo giocare sullo stesso livello dei Campioni Olimpici.