Notizie
Categorie: Giovanili

Week end tra alti e bassi per il Settebagni

Gli esordienti di mister Flore cadono di misura contro il Montespaccato. I pulcini 2007 si impongono 0-3 in casa della Athletic Soccer Academy



Esordienti del SettebagniESORDIENTI MISTI (9 vs 9) MONTESACRO - SETTEBAGNI 2-1
SETTEBAGNI CALCIO SALARIO Russo, Romani, Ostili, Oliveti, Marini, Mabrouki, Abate, Antonazzo, Orfini, Spanò, Lazar, Neciosupe, Civica, Draissi ALLENATORE Flore

Gara molto tirata tra Montesacro ed il Settebagni sul campo Ruggeri di via Clelia Bertini Attilj. Equilibrio rotto dai padroni di casa nel primo tempo solo da un rimpallo davanti l'area di rigore biancorossa. Nel secondo tempo gli ospiti cercano il pareggio sfiorandolo più volte, ma la dura legge del calcio presenta inesorabile il suo conto ed è ancora la squadra locale ad approfittarne. Nel terzo tempo la reazione dei ragazzi di via Salaria e' veemente, al settimo e' Mabrouki che da fuori area fulmina il portiere sul primo palo. Il Montesacro cerca la reazione ma sugli sviluppi di un calcio d'angolo e' bravo Antonazzo che spezza un raddoppio di marcatura, arriva sul fondo campo e crossa forte al centro dove arriva Lazar che in scivolata segna il gol che regala la vittoria del tempo alla squadra biancorossa. Bella e composta la cornice di pubblico che divertita applaudiva tutti gli atleti per la bella partita vista. 

Pulcini 2007 del SettebagniPULCINI 2007 (5vs5) ATHLETIC SOCCER ACADEMY - SETTEBAGNI 0-3
SETTEBAGNI CALCIO  SALARIO
 Mazzoli, Sartori, Francioni, Del Prete, Giancolini, Piccolo, Iero, Impagnatiello, Spagnuolo ALLENATORE Rarinca

Rullo compressore questo dei 2007 della Scuola Calcio Settebagni. I ragazzi di Mister Gabriel Rarinca danno nuovamente prova di grande affidabilità, determinazione e carattere. Gioco, corsa e tante occasioni, per una gara dominata in lungo e largo, malgrado gli avversari non abbiano mai gettato la spugna, cercando sempre di rendere le cose difficili agli ospiti, dando tutto fino alla fine.Ma per il Settebagni è stata una sinfonia perfetta. Agli avversari è stato concesso poco, divertendo gli spettatori con giocate ordinate e davvero belle da vedere.A vincere un gruppo unito e allegro che si esalta ad ogni giocata.Alla fine abbracci e saluti con un avversario che ha venduto cara la pelle.