Notizie
Categorie: Nazionali - Under 15

Weekend di fuoco, Frosinone ad alta quota e derby tra "Lupe"

I canarini chiamati a difendere la vetta dall'assalto del Pescara. Gli undici di Monaco e Di Julio si giocano lo scontro tra cugini. Lazio e Latina pronte a scalare la classifica, test Ascoli per la Roma



Quarta giornata dall'alto tasso d'adrenalina per i Giovanissimi Nazionali. Tanti i big match in programma in un weekend che sarà animato soprattutto da un Pescara-Frosinone d'alta quota. Altra partita tutta da vivere sarà il derby tra le due “Lupe”, entrambe ferme a zero in classifica e ansiose di riscatto. Chiudono il turno Roma Latina e Lazio. D'Andrea e i suoi se la vedranno contro un coriaceo Ascoli mentre per i biancocelesti e nerazzurri impegno decisamente più soft con Ternana e Virtus Lanciano.

Il Frosinone si gioca la vetta. Questa domenica, Carinci e i suoi si giocano il primato. Gli abruzzesi, nel recente scontro con la Lazio hanno dimostrato di essere una delle formazioni più temibili del girone. Impegno delicato quindi per il Frosinone che si aggrapperà al solito Altobello che anche settimana scorsa si è dimostrato come uno degli uomini più in forma. Nel 4-2-3-1 del Pescara, ballottaggio in avanti tra De Luca e Gancitano con quest'ultimo a segno anche contro i ragazzi di Ruggeri. Assieme a lui occhio anche a Bregasi che oltre ad sapersi rendere pericoloso in zona gol, assieme a Trincali è il vero motore della squadra.

La Lupa Castelli attende il derby con la Lupa Roma ©Gazzetta RegionaleDerby del riscatto. Questo avvio di stagione non è stato certo dei migliori per le formazioni di Monaco e Di Julio. Il derby di domenica diventa così l'occasione giusta per rimettere in piedi un campionato sino a questo momento avaro di soddisfazioni. Lupa Roma e Lupa Castelli Romani arrivano quindi a questo weekend con tutta l'intenzione di prendersi i primi punti di stagione (Di Julio e i suoi infatti sono a zero dopo la penalizzazione, ndr).

Roma, test importante. I giallorossi sono una delle formazioni con il potenziale offensivo maggiore della categoria. Per questo la partita contro l'Ascoli rappresenterà sicuramente un bel banco di prova. I bianconeri, in questo avvio di campionato, hanno infatti dimostrato di sapersi chiudere bene lasciando così a D'Andrea il difficile compito di trovare la chiave giusta per scardinare una delle difese più spigolose del girone. Non a caso l'Ascoli ha la retroguardia migliore assieme alla Lazio, solamente uno il gol incassato sino a questa domenica.

Latina e Lazio, pronta la scalata. Rispetto alle altre formazioni laziali, quelle di Ruggeri e Prete avranno degli impegni decisamente più abbordabili. Il Latina, dopo la bella vittoria di settimana scorsa contro la Lupa Roma, ha l'occasione giusta per far punti contro una Virtus Lanciano ancora ferma a quota zero. Destino simile quello che attende l'undici di Ruggeri che contro la Ternana dovrà dimostrare di aver registrato un attacco che contro il Pescara poteva pungere di più. Lazio e Latina chiamate quindi a vincere per scalare la classifica.