Notizie

Zanin gol, l'Ostia Mare saluta il "Testa" con una vittoria

Viterbese sconfitta di misura nell'ultima gara del girone, al termine di un match a tratti nervoso, con ben tre espulsi



OSTIA MARE – VITERBESE         1-0 

MARCATORE Zanin 26’st rig. 

OSTIA MARE De Persio, Scaccia, Punzo, Martini, Biraschi (12’st Sibilio), Zanin, Cottini (8’ptColonnelli), Gadaleta, Bucri (30’st Camilleri), Passaretti (30’st Galderisi), Bello PANCHINA Conte, De Stefano, Caldaroni ALLENATORE Mussoni 

VITERBESE Ricci (1’st Atzori), Carinella (1’st Giannetti), Citilica, Ruggiero, Panfili (3’st Gasbarri), Marzoli, Vergaro, Di Luigi (3’st Mencarelli), Coco (1’st Caon), Colagè (3’st Baggiani), Vitali PANCHINA Atzori, Sarnacchioli ALLENATORE Ciancolini 

ARBITRO Guida di Roma 1 

NOTE Espulsi al 6’pt Martini (OM) per fallo da ultimo uomo, al 3’st Citilica (V) per doppia ammonizione, al 26’st Baggiani (V) per doppia ammonizione. Allontanato al 34’st Ciancolini (V) per proteste. Ammoniti Gasbarri, Galderisi. Angoli 4-3. Rec. 3’st.

Ostia Mare, successo di misura © photosportroma.itL’Ostia Mare saluta il Memorial PaoloTesta con una vittoria, riuscendo ad imporsi di misura sulla Viterbese nella terza partita del girone al termine di 70’ equilibrati e, nel secondo più che nel primo tempo, anche un po’ nervosi. Inizio shock per l’Ostia Mare, che soli dopo 6’ di gioco, si ritrova in inferiorità numerica: una verticalizzazione coglie impreparata la retroguardia viola, ne approfitta Coco che si invola, Martini lo stende e l’arbitro Guida non può non espellerlo per fallo da ultimo uomo. Mister Mussoni inserisce Colonnelli e rimodella la squadra, che sembra non soffrire l’uomo in meno riuscendo a rendersi pericolosa in un paio d’occasioni. Protagonista è entrambe le volte Passaretti, il quale prima spedisce alta di poco una punizione dai 25 metri, poi impegna Ricci in uscita sul bel filtrante di Bucri. Nella seconda parte di frazione si sveglia la Viterbese che ci prova con Colagè, ma il suo mancino dal limite termina sul fondo. Niente più fino all’intervallo, poi ad inizio ripresa si ristabilisce la parità numerica con l’espulsione di Citilica.

In 10 contro 10 il ritmo di gioco cala, le squadre si propongono oltre la metà campo ma non riescono a creare palle gol nitide. Verso il 20’ l’Ostia Mare ha una fiammata di orgoglio e si rende pericolosa con la punizione di Bucri, pochi minuti dopo è Zanin a sbloccare il risultato portando in vantaggio i suoi: Passaretti viene fallosamente atterrato in area da Marzoli, cosi il numero sei incrocia in modo vincente il conseguente calcio di rigore. La Viterbese resta addirittura in 9 per l’espulsione del subentrato Baggiani e senza allenatore, dato l’allontanamento di Ciancolini. Nonostante ciò nel finale attacca alla ricerca del pareggio, ma la difesa viola regge bene senza concedere troppi spazi agli avversari, così al triplice fischio dell’arbitro il risultato definitivo è quello di 1-0.