Notizie
Categorie: Giovanili - Allievi

Ziveri fa volare l'Olimpia all'ultimo respiro: Sansa ko

Un gol al fotofinish regala i tre punti agli ospiti. Per i padroni di casa determinante l'espulsione di Severi dopo soli venti minuti



MARCATORI 8' Tabacchino (S), 15' Ziveri (O), 25' Scotti (O), 32' Polani (S), 40'st Ziveri (O)
SANSA Anastasi (40'st Plescia), Lahrach (37'st' Karam), Tabacchino, Morganti, Sperandio, Ricottone, Polani (25'st' Marconato), Di Gianvito, Sica, Severi, Sciarrini (25'st' Santoboni) PANCHINA Vamedi, Nardi ALLENATORE De Zoma
OLIMPIA Sperandini, Intorre, Autuori (1'st Sarappa), Lenzi, Porretti, Martinelli, Ziveri, Petroni, Quarneti, Salvatori, Scotti PANCHINA Maroder, Volpi, Fondi, Dal Piva, Maramao, Tani
ARBITRO Brigante
NOTE Ammoniti Tabacchino (S), Sciarrini (S), Intorre (O), Martinelli (O), Quarneti(O), Scotti(O) Espulso Severi (S) per doppia ammonizione Rec 6'pt - 5'st

Bella vittoria per l'OlimpiaTre punti d'oro per l'Olimpia che raggiunge quota diciannove punti in classifica, superando proprio il Sansa al termine di una partita molto tesa e vibrante anche a causa di una conduzione arbitrale decisamente discutibile. Partono meglio i padroni di casa che all'8' trovano il vantaggio con Tabacchino lesto ad insaccare sul secondo palo dopo un brillante spunto in area di Sciarrini. Lo svantaggio scuote gli ospiti che iniziano a giocare e vanno vicini al gol prima con un colpo di testa di Salvatori, poi pareggiano con una giocata in area di Ziveri. Al 20' l'episodio che cambia il match : Severi, già ammonito per proteste, prende il secondo giallo e lascia il Sansa in dieci e privato del suo uomo chiave. L'Olimpia è lesto ad approfittarne e al 25' passa in vantaggio su rigore, è Scotti a trasformare con una conclusione non potente ma precisa. Il Sansa però non ci sta e trova il pareggio con una gran conclusione di Polani al 32' dal limite dell'area. Ci sarebbe ancora una vita da giocare ma non accade praticamente più nulla di rilevante. Nella confusione generale dovuta anche ai continui fischi del direttore di gara l'Olimpia non riesce a sfruttare la superiorità numerica ed è anzi il Sansa che, pur senza creare occasioni clamorose, tiene il pallino di gioco per tutta la seconda frazione. Il pareggio sembrerebbe la conclusione inevitabile di un secondo tempo sostanzialmente non giocato ed invece arriva l'episodio chiave all'ultimo minuto. Punizione per gli ospiti dai quaranta metri, la traiettoria beffarda viene impercettibilmente deviata in porta da Ziveri con il pur ottimo Anastasi che non può nulla. E' l'ultima emozione...da tre punti.