Cerca

l'intervista

Urbetevere: Rapone "Vogliamo la Promozione in 2 anni"

Il presidente della società gialloblu illustra il progetto della prima squadra. In via della Pisana c'è voglia di essere sempre più protagonisti

14 Giugno 2016

Alberto Rapone, a sinistra (foto ©Lori)

Alberto Rapone, a sinistra (foto ©Lori)

Alberto Rapone, a sinistra (foto ©Lori)

Dopo tanti anni di lavoro e successi nel settore giovanile laziale, l'Urbetevere prova la svolta. Come annunciato nei giorni scorsi, la società di via della Pisana nella prossima stagione avrà anche una prima squadra, che si iscriverà al campionato di Prima Categoria. Non una creazione di facciata, ma un progetto volto a coinvolgere sempre più i giovani gialloblu che, dopo l'ultimo anno con gli Allievi, avranno la possibilità di iniziare a misurarsi con il calcio dei grandi, per poi provare a scalare posizioni in futuro.

L'idea A spiegare la nuova realtà di casa Urbetevere è il presidente Alberto Rapone. "Noi non siamo mai stati tanto amanti della prima squadra - esordisce il numero 1 di via della Pisana - ma si è presentata questa occasione e abbiamo deciso di sfruttarla. L'idea nasce dalla situazione della Junior Portuense, squadra amica dell'Urbetevere che da una decina d'anni gioca sul nostro campo. Questa società stava incontrando alcune difficoltà ed allora, tramite l'interessamento di un nostro socio, Mauro Lumaca, che si è adoperato per far sì che tutto andasse per il meglio. Il nostro progetto prevede l'inserimento di tanti nostri giovani all'interno di questa nuova squadra, dando loro la possibilità di crescere ancora e di poter eventualmente aspirare anche a realtà di categoria superiore, come ad esempio formazioni di Serie D. Oltre a questo, però, ci saranno anche dei giocatori più esperti che avranno la giusta testa per poterli guidare in questo percorso di crescita. La nostra squadra non vuole essere una meteora, ma abbiamo la volontà di raggiungere la Promozione entro due anni". Alla guida dell'Urbetevere ci sarà Giampiero Serafini, ex calciatore che vanta esperienze come tecnico nella Vis Aurelia, oltre che nel Femminile, dove ha guidato le formazioni di Lazio e Roma. L'allenatore ha la piena fiducia del presidente Rapone e collaborerà a stretto contato con mister Calabria, che sarà confermato alla guida della Juniores gialloblu che ha ampie possibilità di poter essere ripescata nel prossimo campionato Elite.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni