Cerca

il punto

Pro Appio ai nastri di partenza. Fabrizi: "Il nostro seguito è un vanto"

Per la compagine neroverde quella del 2016/17 sarà l'ottava stagione sportiva: ecco innesti e dichiarazioni del tecnico

27 Luglio 2016

Esultanza del Pro Appio

Esultanza del Pro Appio

Esultanza del Pro Appio

L’ASD Pro Appio è ripartita decisamente carica e motivata in vista del campionato di seconda categoria che ripartirà nei prossimi mesi: amichevoli estive per confermare quanti nella passata annata hanno fatto bene e test di valutazione per i nuovi giocatori: “Quello che andremo ad affrontare dalla prossima stagione sarà per noi l’ottavo campionato, un significativo successo di per sé, considerando la difficoltà maggiore di doverci autofinanziare non avendo alle spalle un Presidente con un portafoglio gonfio. Ma il seguito di persone ed attività che credono in noi e ci sostengono è sicuramente una vittoria maggiore nonché un ulteriore motivo di vanto” - le parole di un orgoglioso e soddisfatto mister Claudio Fabrizi - “Un seguito cresciuto negli ultimi anni testimoniato dal fatto che il nostro progetto ha attirato tantissimi ragazzi che ci hanno contattati, o che dal nostro contatto si sono resi disponibili. Molti giovani hanno scelto noi, anziché società blasonate, rinunciando talvolta anche a degli stipendi. Questo perché con noi il calcio riscopre quelle che sono le sue radici, spesso dimenticate, e quello che è il suo vero significato fatto di passione, di divertimento, ma anche di sana competizione, di lotta, il tutto abbracciato dal gruppo che fa comunità. Questo è quello che i ragazzi trovano qui da noi, ed è il motivo per cui ci scelgono”


Parole che trovano riscontro negli innesti di altissimo livello che sono stati fatti in queste settimane. Vestiranno infatti i colori nero verdi Andrea Ciccalotti, attaccante classe ’94 cresciuto nelle giovanili dell'Almas, approdato poi al Città Reale in Seconda Categoria dove ha vinto il campionato da protagonista segnando ben 25 gol. Riccardo Cestari, centrocampista classe '92 di grande esperienza e personalità; cresciuto nelle giovanili del Santa Maria delle Mole, passato poi al Cava dei Selci ha vinto il Campionato Juniores ed ha esordito in promozione. Più recentemente è diventato punto fermo del Real Cava Frattocchie con cui ha vinto, nello stesso girone del Pro Appio,  il Campionato di Seconda Categoria, giocando quindi la stagione più recente, in Prima categoria. Nero verde sarà anche Gianluca Brocco, difensore classe '90 di grandissima esperienza in prima squadra. Tante le compagini in cui ha militato tra cui il Morena, con cui ha vinto il campionato di Prima categoria e svolto due campionati di Promozione; il Frascati ancora in Prima categoria e Real Cava Frattocchie dove ha vinto il campionato di Seconda Categoria. Andrea Celani, terzino sinistro di grande talento, che annovera diversi campionati in prima Squadra, Promozione a Ciampino e Cava dei Selci, Seconda Categoria con il Real Cava Frattocchie dove vince il Campionato ed ultima stagione nelle fila della Nuova Virtus.


Image title

Il colpo dell’estate: Alessio Sciamanna, attaccante classe '93 ritenuto da molti uno dei prospetti più importanti del panorama dilettantistico Laziale. Cresciuto nelle Giovanili del San Lorenzo e dell'Almas con la cui formazione ha giocato anche in Promozione, poi ancora con il Cre.Cas e il Sant Angelo Romano. Nell’ultima stagione inizia con la Castelnuovese in promozione e poi va alla Nuova Virtus in Prima categoria. Dario Papale Scuderi, centrocampista classe ’96, cresciuto nell’Urbetevere è stato anche nei Giovanissimi dell’AS Roma allenata da Vincenzo Montella. Ancora ci saranno Simone Grimaldi e Luigi Di Carlo. Nuovi innesti che si aggiungono ad una rosa che avrà una delle conferme più importanti, Francesco Liotti, diventato ufficialmente un giocatore del Pro Appio dopo due anni di prestito dall’Almas: “ulteriore motivo di orgoglio che un giocatore del genere abbia scelto noi. Abbiamo una grande responsabilità verso i nuovi ragazzi, ma ancora di più verso i giocatori che scelgono di rimanere con noi e lo fanno già da diversi anni. Loro sono il nostro vanto e sono il motivo di crescita costante. Sono il nostro stimolo e sappiamo che con loro raggiungeremo gli obiettivi che ci siamo prefissati”.


Image title

Una nuova stagione che riparte da dove ci eravamo lasciati: “Giocheremo ancora il campionato in seconda categoria, nonostante avremmo potuto essere ripescati in prima. Questo perché vogliamo conquistare la promozione sul campo ed il quarto posto della scorsa stagione è stata, per come era iniziato il campionato, purtroppo una delusione. Siamo affamati di vittorie e di riprenderci quello che abbiamo buttato via”. Lo spirito e la voglia rimangono gli stessi, come testimoniano le dichiarazioni del mister; l’unico cambiamento sarà il terreno di gioco e di allenamento  “ci siamo spostati al campo Certosa, che ringrazio innanzitutto per la disponibilità: è un peccato che nel cuore del nostro quartiere, l’Appio Latino, non ci siano più strutture disposte ad ospitare prime squadre. Un vero peccato visti i successi di pubblico ottenuti da noi e dalla Luditur nello scorso anno”. Non si perderà tempo e già dal 22 Agosto l’ASD Pro Appio partirà con la preparazione.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE