Cerca

mercato

Parla Faggetti: “Siamo il Fidene. Non ci poniamo limiti”

Acquisti e ambizioni della società di via Salaria, tornata allo storico nome dopo due promozioni consecutive

28 Luglio 2016

Il Fidene esulta

Il Fidene esulta

Il Fidene esulta

Due promozioni consecutive nelle ultime due stagioni e ancora tante ambizioni. Entusiasmo e volontà: sono questi gli elementi che contraddistinguono questi due mesi di lavoro e programmazione estiva. Partiamo dalle novità: dopo due anni, la società del presidente Riccardi torna al suo nome originario, si torna ad essere il Fidene, un nome pesante che ha scritto pagine importanti negli ultimi dieci anni del calcio laziale. Insieme al nome, si torna in un campo carico di significato per la compagine rossoverde. Da quest’anno infatti allenamenti e partite casalinghe saranno disputate al Salaria Sport Village. Sul fronte tecnico, confermatissimi tutti i big già arrivati l’anno scorso. I nuovi innesti, invece, sono già molti e di grande spessore: a rinforzare il reparto offensivo arrivano Danilo Novelli dal Tor di Quinto, Mattia Caranci dal Futbol Montesacro e Valerio Ciccanti dal Saxa Flaminia Labaro. Per puntellare la difesa Matteo Grassi dal Riano, Gabriele Bruschetti dall’Atletico Roma ed infine Daniele Pignattoni e Aurelio Sterpetti dal Futbol Montesacro. Per finire, a centrocampo arrivano il centrale Ottentoti dal Passo Corese e il laterale sinistro Pampaloni, nell’ultima stagione 14 goal con il Futbol Montesacro. Il direttore sportivo, Massimiliano Faggetti, ci racconta così questo periodo di grande fermento: “Ci siamo mossi sul mercato con velocità e decisione, siamo molto soddisfatti di quanto fatto. Abbiamo centrato tutti gli obiettivi che ci eravamo prefissi: adesso ancora un paio di innesti che perfezioneremo a breve e la rosa a disposizione di mister Liberati sarà completa. Anche se abbiamo tanti giocatori che vengono da categorie superiori, questa stagione per noi sarà una continua scoperta; nuovi avversari, una nuova categoria, nuovi ritmi. Ai nostri numerosi tifosi, che sono il nostro orgoglio, posso garantire che i ragazzi daranno tutto per questi colori. E che saremo nella parte alta della classifica, a giocarci le nostre carte.”

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE