Cerca

1ª categoria

Atletico Zagarolo, Facchi: "Questo è solo l'inizio"

Il tecnico parla della buona partenza della sua squadra, che si trova momentaneamente al terzo posto della classifica

04 Novembre 2016

Francesco Facchi

Francesco Facchi

Tra le squadre di Prima Categoria che possono vantare un buon inizio di stagione c'è l'Atletico Zagarolo. Reduce da una salvezza conquistata tramite play-out, quest'anno il team prenestino si sta facendo valere nel girone F: dopo cinque giornate è terzo in classifica. Proprio nella quinta giornata è giunta la vittoria (3-2) nel derby tra le mura del Praeneste, che ha significato anche il primo successo stagionale in trasferta. Francesco Facchi"Si è trattato di una piacevole partita - dichiara Francesco Facchi, allenatore dell'Atletico - nonostante fosse un derby molto sentito da entrambe le parti. Siamo stati bravissimi a saper reagire e a recuperare per ben due volte lo svantaggio, cercando, anche nei momenti difficili, di giocare un calcio propositivo che mettesse in evidenza la voglia dei miei giocatori di fare la partita. Di fronte avevamo una squadra ben messa in campo, che ci ha reso la vita difficile per tutto il match ma, una volta andati in vantaggio, siamo riusciti a gestire fino alla fine senza grandi patemi. La gioia più bella è stato vedere far gol a tre ragazzi di Zagarolo". L'Atletico è distante solo due punti dalla vetta ed è ancora imbattuto, avendo guadagnato finora tre vittorie e due pareggi. L'avvio di stagione è quindi degno di nota e non sembra essere sorpreso mister Facchi, il quale racconta: "Ho sempre avuto fiducia nei miei giocatori e nei miei collaboratori, anche quando, durante il precampionato, le cose non sembravano andare per il meglio. Siamo una squadra "nuova" e c’è bisogno di tempo per assemblarla. La cosa che mi ha colpito, sin dall'inizio, è stata l’umiltà del gruppo. Giocatori vogliosi di imparare e di ottenere risultati, attraverso la cultura del lavoro. La presunzione di sapere già tutto, di sentirsi già arrivati è spesso un limite che non consente la crescita. Sono contento di questa buona partenza, ma è solo l’inizio. Dobbiamo ancora crescere e migliorare molto, ci sarà tanto da sudare. Ci tengo a ringraziare tutto il gruppo che, dopo le iniziali diffidenze, si è unito. Giovani e “vecchi” hanno deciso di mettere al di sopra di tutto il bene dell’Atletico Zagarolo e dei nostri splendidi tifosi". Ora è in programma una sfida davvero interessante: domenica al Comunale di Zagarolo arriva il Castelverde, secondo della classe con un punto di vantaggio sul club amaranto. E' un incontro d'alta classifica, ma secondo Facchi: "Parlare di big match alla sesta giornata credo sia troppo prematuro. Spero sia una partita divertente dove si possa vedere un bel calcio, non possiamo prescindere da questo. Il calcio, soprattutto ai nostri livelli, deve essere gioia. Dopo una settimana di sacrifici, la partita della domenica deve essere un momento di svago e di piacere. Non vedo l’ora di incontrare da avversario mister Tripodi, un amico ma anche un tecnico preparato che sta facendo molto bene in questa nuova avventura a Castelverde". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE