Cerca

1ª CATEGORIA

Atletico Kick Off, Del Vecchio ne fa 3 e... aspetta la cena dal ds!

L'ex Cynthia ha annientato la Dinamo Roma con una splendida tripletta. Il direttore sportivo Martinelli ha fatto una promessa

15 Novembre 2016

Valerio Del Vecchio, classe '90

Valerio Del Vecchio, classe '90

Valerio Del Vecchio, classe '90Il girone E di Prima Categoria ha una nuova capolista solitaria. E’ l’Atletico Kick Off di mister Massimo Lupi che, battendo 3-1 la Dinamo Roma in casa e approfittando del pareggio del Futbolclub sul campo del Valle Martella, ha conquistato il primo posto. Protagonista assoluto dell’ultimo match della squadra cara al direttore sportivo Massimiliano Martinelli è stato indubbiamente Valerio Del Vecchio, ex attaccante (tra le altre) della Cynthia che ha segnato una splendida tripletta. «Avevamo fuori alcuni elementi importanti tra cui De Witt, Pellegrini e Gangale, ma la squadra ha comunque giocato una buona partita. Una volta sbloccato il risultato e chiuso il primo tempo sul doppio vantaggio, tutto è stato più semplice». Con la tripletta alla Dinamo, l’attaccante classe 1990 ha aggiornato i suoi notevoli numeri di inizio stagione: 4 gol in Coppa e 9 nelle 7 partite di campionato fin qui disputate. «Se arrivo a trenta gol complessivi il ds Martinelli ha promesso a me e a tutta la squadra una cena a base di pesce» sorride Del Vecchio che poi aggiunge. «Ieri non ero al meglio per un problema al flessore e infatti sono uscito un po’ prima della fine della partita». E meno male che non era al meglio… Certo che un attaccante come lui che ha giocato in D fino a pochi mesi fa, la Prima categoria la può fare ad occhi chiusi. «In estate avevo voglia di mollare perché ero un po’ stanco di alcune situazioni e poi avevo deciso di privilegiare il lavoro. Quando ho parlato con l’Atletico Kick Off, sono stato convinto dall’incredibile passione e voglia di far bene che hanno dimostrato. Questa è una società neopromossa che ti fa sentire come un professionista: questo aspetto ha inciso molto sulla mia decisione, poi però sul campo devi affrontare la categoria come fosse una serie D perché altrimenti rischi di fare brutte figure». Sull’obiettivo di squadra, però, Del Vecchio non fa giri di parole. «Siamo primi e dobbiamo continuare così, quello è il nostro obiettivo dichiarato visto l’organico che abbiamo a disposizione». Nel prossimo turno ci sarà la visita allo Sporting Torbellamonaca. «Giocheremo di sabato, ma questo non dovrà incidere. Di fronte ci sarà un avversario che non avrà nulla da perdere e che, come tutti, proverà a fare la partita della vita per togliere punti alla prima della classe. Noi dovremo stare molto concentrati e avere pazienza, ma l’obiettivo è vincere ancora».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE