Cerca

1ª categoria

Rocca Priora, Zangrilli: "Peccato per il rigore fallito"

L'attaccante rossoblù commenta il pareggio con l'Atletico Monteporzio, in cui ha realizzato una tripletta ma sbagliato anche un calcio di rigore

21 Febbraio 2017

Andrea Zangrilli

Andrea Zangrilli

Andrea Zangrilli

La Prima categoria del Rocca Priora ha sfiorato il colpo grosso. La squadra di mister Maurizio Mari ha impattato 3-3 sul campo dell’Atletico Monteporzio in un derby molto sentito e sicuramente pesante per la classifica. Evidentemente la squadra monteporziana ispira parecchio il Rocca Priora che in una sola occasione aveva segnato più di due gol in una sola partita, vale a dire nella sfida d’andata con l’Atletico battuto per 4-2. Sui sedici gol totali realizzati dai roccaprioresi, quasi la metà (sette) sono stati segnati ai cugini. E i tre di domenica scorsa vanno anche un po’ stretti ai ragazzi di Mari come spiega il protagonista assoluto del match, l’attaccante classe 1990 Andrea Zangrilli. «Siamo andati presto in vantaggio con il primo dei miei gol – spiega la punta -, ma poi gli avversari hanno pareggiato grazie ad un rigore inesistente. Prima dell’intervallo, però, siamo riusciti a siglare il raddoppio (ancora con un suo gol, ndr) e dopo dieci minuti del secondo tempo abbiamo triplicato, dopo aver sbagliato un calcio di rigore con Casagrande che ha colpito il palo. A quel punto un infortunio difensivo ci è costato il 2-3 e poi l’Atletico Monteporzio ha pareggiato i conti su punizione subito dopo l’espulsione del nostro portiere Trivelloni». In inferiorità numerica, però, il Rocca Priora ha avuto comunque la grande opportunità di vincere la partita. «L’arbitro ci ha assegnato un secondo rigore, ma purtroppo il portiere avversario me lo ha parato: i compagni hanno provato a consolarmi sottolineando l’importanza della mia tripletta che tra l’altro non avevo mai realizzato in prima squadra, ma l’errore dal dischetto mi ha amareggiato molto perché poteva darci un successo fondamentale». Il rientro di Zangrilli, comunque, è stata una manna per l’asfittico attacco del Rocca Priora. «Purtroppo sono stato tormentato da problemi fisici prima al ginocchio e poi alla caviglia che di fatto mi hanno fatto saltare tutta la prima parte di campionato, tanto che a dicembre ero molto demoralizzato. Ma l’ambiente, la società e i compagni mi sono stati vicini, dimostrandomi tutta la loro vicinanza e ora voglio cercare di ripagarli». Domenica il Rocca Priora ospiterà il Torpignattara. «Una gara da vincere a tutti i costi perché dopo avremo lo scontro diretto a Valmontone. Di una cosa sono certo: questa squadra darà tutto per salvarsi e ci riuscirà» conclude con grande orgoglio Zangrilli.   

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE