Cerca

coppa lazio

Alla Luiss l'andata dei quarti: Monte San Biagio, ko amaro

La squadra di Rambaudi s'impone 2-0 contro i pontini, che nel primo tempo sbagliano un penalty. Decidono Agostino e Vilmercati nella ripresa

22 Febbraio 2017

Filippo Agostino, autore dell'1-0 (©LUISS Sport Facebook)

Filippo Agostino, autore dell'1-0 (©LUISS Sport Facebook)

COPPA LAZIO 1ª CATEGORIA – QUARTI DI FINALE (GARA D’ANDATA)

LUISS – MONTE SAN BIAGIO 2-0

LUISS Morabito 6, Gianandrea 5.5 (34’pt Nicolardi 6), Guizzardi 6, Parravicini 6, Persiani 6, Barone 5.5 (1’st Rotondi O. 6), Vilmercati 6.5, Ficchì 6, Arena 5.5 (22’st Baldini 6), Di Rienzo 6, Agostino 6.5 PANCHINA Vescio, Rotondi A., Marrano, Boido ALLENATORE Rambaudi

MONTE SAN BIAGIO Raso 5.5, Pedone 6, Oliviero 5.5 (20’st Mancini 5.5), Rosati 5.5, Di Fazio 5.5, De Santis 5.5, Sepe 6, Trillò 5.5, Di Giorgio 5 (1’st Carnevale 5.5), Vuolo 5.5 (26’pt Pirozzi 6), Lehdili 5 PANCHINA Paonessa, Fiore, Leggi, Pennacchioli ALLENATORE De Filippis

MARCATORI Agostino 18’st, Vilmercati 41’st

ARBITRO Carpinelli di Aprilia, 5.5

NOTE Rigore fallito da Lehdili (M) al 48’pt Espulso Di Fazio 48’st (M) per doppia ammonizione Ammoniti Parravicini, Di Fazio Angoli 0-6 Fuorigioco 3-1 Rec. 3’pt, 3’st

Filippo Agostino, autore dell'1-0 (©LUISS Sport Facebook)


Arriva nella gara d’andata dei quarti di finale di Coppa Lazio la prima sconfitta stagionale del Monte San Biagio, costretto a cadere per mano di una Luiss gagliarda, capace di saper soffrire la pressione degli avversari e di colpire quando ne ha avuto le possibilità. Sulle spalle della squadra di De Filippis, grava l’errore dal dischetto di Lehdili nel finale di primo tempo, che probabilmente avrebbe potuto dare risvolti diversi al match, anche in vista della gara di ritorno.


Che barba, che noia Si comincia a ritmi bassi e con il passare dei minuti la gara non sembra dar segnali di potersi accendere. Quelli che si accendono un po’, invece, sono gli animi dei protagonisti in campo, quando al 22’, a seguito di uno scontro lungo l’out di destra tra Parravicini e Vuolo, ha la peggio l’esterno ospite, dolorante a terra e costretto successivamente al cambio per una presunta distorsione alla caviglia. Il difensore locale viene punito con il giallo, ma tra le fila ospiti si reclamava per un rosso. Al posto del 10 biancoverde entra Pirozzi, che si rende subito pericoloso con una conclusione potente ma centrale. Bisogna giungere a ridosso dell’intervallo per assistere alle prime vere occasioni da gol: ancora Pirozzi ci prova nel cuore dell’area trovando la respinta di piede di Morabito, poi il penalty (discutibile) assegnato alla squadra di De Filippis, viene fallito da Lehdili che di potenza spara sulla traversa.


Rambaudi, tecnico della Luiss (©GazReg)

Il Monte ci prova, la Luiss colpisce Nella ripresa è il Monte San Biagio che sembra tenere di più in mano il pallino di gioco, ma dopo una conclusione sballata di Carnevale, sono i padroni di casa a passare in vantaggio al 18’: bella verticalizzazione di Nicolardi per Agostino, che con un pregevole tocco sotto supera Raso in uscita. Colpiti inaspettatamente, gli ospiti tentano di alzare il baricentro per rispondere immediatamente, ma non riescono mai a rendersi pericolosi come vorrebbero. Al 29’ ci prova Pedone coordinandosi bene per un’acrobazia a centro area, ma la sua conclusione risulta debole e centrale. Più nitida, invece, la chance che capita sulla testa di Carnevale qualche minuto più tardi: il 14 ospite, però, non sfrutta il bel lancio dalle retrovie di Sepe mandando alto. La Luiss soffre, riesce ad incassare bene i tentativi avversari e al 41’ trova la forza per colpire ancora: ripartenza fulminea che libera Vilmercati sulla sinistra, bravo ad accentarsi e a liberare un destro preciso che vale il raddoppio locale. Nel finale, Monte San Biagio costretto a chiudere anche in inferiorità numerica per la doppia ammonizione di capitan Di Fazio, che lo costringerà a saltare l’importante gara di ritorno.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE