Cerca

1ª categoria

Olimpia-Anguillara, le parole dei due tecnici a fine gara

Gli allenatori delle due squadre si esprimono al termine della sfida che ha visto i padroni di casa trionfare con un largo 4-1

10 Aprile 2017

L'Olimpia esulta

L'Olimpia esulta

L’Olimpia continua a convincere, dimostrandosi una delle migliori squadre del Girone D. La vittoria per 4-1 sull’Anguillara regala tanta fiducia alla formazione di mister Tommaso D’Anversa, il quale è estremamente soddisfatto del risultato ottenuto: “Per quanto riguarda la partita siamo stati molto bravi, perché giocavamo contro una squadra che, seppur rimaneggiata, è pur sempre quinta in classifica. Eravamo gonfi di assenze ed abbiamo affrontato il match con una formazione arrangiata ma fortunatamente possediamo un sistema di gioco che ormai lavora in maniera molto lineare, per questo, cambiando gli interpreti, la qualità tecnico tattica è sempre alta". Queste le impressioni a caldo del tecnico dei padroni di casa che, dopo una buona prova dei suoi ragazzi, si esprime soddisfatto della prestazione nonostante le mancanze all'interno della squadra. In vista della sfida contro Rignano Flaminio il mister continua: "Per quanto riguarda la prossima partita nessuno di noi si sarebbe aspettato di trovarci in questa posizione in classifica a questo punto del campionato, quindi affronteremo il prossimo match con la stessa spensieratezza. Sappiamo che la forza dell'Olimpia sta nel fatto che ogni singolo giocatore riesce davvero a mettere in pratica tutto quello che si prepara durante l'anno. Veniamo universalmente riconosciuti come la squadra che gioca il miglior calcio della categoria". Infine D'Anversa conclude: "Proveremo a continuare a vincere e a divertirci. Alla fine tireremo le somme".

L'Olimpia esulta

Discorso inverso, invece per il tecnico dell’Anguillara, Tirabassi, che analizza il match con un pizzico di amarezza: “"Commentare un 4-1 non è mai facile. Siamo arrivati sul campo avversario con sette infortunati, uno squalificato e quattro giocatori con la febbre. La partita è iniziata malissimo, siamo andati subito in svantaggio con un autogol, ed abbiamo dovuto fare i conti con un infortunio, operando una sostituzione già nei primi minuti. Per fortuna ci sarà a breve una sosta che permetterà di recuperare qualche giocatore e da qui alla fine proveremo ad onorare l'impegno." Il match è risultato una vera e propria occasione sprecata che avrebbe contribuito la scalata in classifica sul finire della stagione. Ma nonostante la sconfitta spetterà proprio al tecnico biancoceleste il compito di risanare i danni fisici e psicologici dei suoi ragazzi al fine di guardare avanti con uno sguardo più ottimista e fiducioso. "Sono rimaste quattro partite, e i prossimi due impegni ci vedranno di fronte ad altre squadre di vertice come l’Olimpia, ovvero la Nuova Aureliana e la Maglianese, ma proveremo a dire la nostra fino alla fine” conclude il tecnico.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE