Cerca

1ª categoria

Atletico 2000, capitan Mancini: "Eravamo sicuri di vincere"

Il capitano dei bianconeri dopo l'importantissima vittoria contro il Futbolclub che avvicina i suoi al salto di categoria

24 Aprile 2017

Atletico 2000 in festa ©Atletico 2000

Atletico 2000 in festa ©Atletico 2000

Un altro passo in avanti per l’Atletico 2000. La squadra del direttore sportivo Massimiliano Martinelli e di mister Massimo Lupi ha battuto per 3-2 il Futbolclub terzo della classe e ha mantenuto i due punti di vantaggio sul Licenza. Un successo che consegna virtualmente ai capitolini una delle prime due piazze del Girone E di Prima Categoria: piazzamenti che, solitamente, consegnano in ogni caso il salto in Promozione. Ma capitan Manuel Mancini e compagni vogliono assolutamente tagliare il traguardo da primi della classe e la vittoria sul Futbolclub è stata fondamentale in tal senso: "Eravamo sicuri di vincere – dice il capitano e centrocampista centrale classe 1989 dell’Atletico 2000 – Anche quando siamo andati sotto di un gol nel primo tempo (rimontando già prima dell’intervallo con un rigore dello stesso Mancini e un gol di Bandiera, ndr) o quando il Futbolclub ha pareggiato nella ripresa, la nostra convinzione era la medesima e alla fine ce l’abbiamo fatta".

Atletico 2000 in festa ©Atletico 2000

Decisivo un autogol sul cross di De Luca, mentre in precedenza lo stesso Mancini aveva “vendicato” l’errore dal dischetto della sfida d’andata, comunque vinta dai ragazzi di Lupi per 2-1. "Il portiere non era lo stesso, ma ci tenevo a segnare e a farlo su calcio di rigore – sorride Mancini – Non è stata facile anche perché intorno al campo c’era una festa con musica alta che ci poteva distrarre, inoltre avevamo di fronte un’ottima squadra e abbiamo anche perso Del Vecchio per infortunio durante la prima parte di gara". A tre turni dal termine, ancora una volta, è tutto in mano all’Atletico 2000. "Sappiamo che servono ancora nove punti – ribadisce Mancini -, ma questo è un gruppo splendido ed è supportato da una società fantastica, quindi siamo fiduciosi". Nel prossimo turno la trasferta con l’Estense Tivoli ultimo della classe, poi le insidiose sfide con Fortitudo (in casa) e Roma VIII (fuori). "C’è ancora da sudare, ne siamo consapevoli – spiega Mancini – La nostra rincorsa al primo posto ricomincerà domenica a Tivoli: siamo favoriti, ma non dobbiamo abbassare la concentrazione perché di scontato non c’è nulla".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE