Cerca

1ª categoria

Prima Categoria, ecco il punto dell'ultima giornata

Altri tre verdetti nell'ultima domenica di campionato. A festeggiare il primo posto sono Santa Marinella, Ottavia e Monte San Biagio

02 Maggio 2017

Prima Categoria, ecco il punto dell'ultima giornata

Nell’ultima giornata di campionato arrivano altri tre verdetti. A tagliare il traguardo con due settimane in anticipo sono Monte San Biagio, Ottavia e, finalmente, il Santa Marinella, che dopo aver rimandato la festa a Dragona e contro il Rodolfo Morandi, ottiene la matematica promozione grazie alla vittoria sul campo del Giada Maccarese. Per quanto riguarda gli sviluppi negli altri gruppi, nel Girone A è il Montalto a riconquistare la vetta dopo il largo successo contro la Virtus Acquapendente. Resta sempre molto compatto, comunque, il gruppetto delle prime tre, e per lasciarsi alle spalle Doc Gallese e Bomarzo i ragazzi di Pera non dovranno commettere passi falsi nelle prossime sfide. Il Velka Tarquinia saluta ufficialmente la categoria, mentre il playout del suddetto gruppo sarà Tuscania-Ischia di Castro. Il Girone B è tutto dell’Accademia, dopo la grande festa della scorsa settimana, ma resta ancora tutto aperto il discorso per il secondo posto: perde il Fidene, Monteleone-Cantalupo viene rinviata, ed il Passo Corese sale a quota 50 dopo la vittoria nello scontro diretto contro il Poggio Mirteto. In discussione la zona salvezza con il Tirreno, ultimo, che ha ancora qualche chance per provare a mantenere la categoria, seppur passando dal playout. Il Girone C consacra ufficialmente il Santa Marinella come regina indiscussa e ufficializzerà, forse nella prossima giornata, il Rodolfo Morandi come seconda della classe: l’Aurelio dista tre punti, e ai lidensi basterà soltanto una vittoria. Il tutto per tutto lo cercherà sicuramente la Pro Calcio Cerveteri che necessita assolutamente di risultati per provare ad agganciare lo spareggio.

Image title

L’Ottavia si aggiudica il Girone D e Nuova Aureliana e Olimpia premono sempre di più per agguantare la Maglianese al secondo posto, mentre, per quanto riguarda la bassa classifica, sarà fondamentale attendere gli ultimi atti del campionato. Nel Girone E l’Atletico 2000 vince a tavolino perché l’Estense Tivoli, già retrocessa, non scende in campo. Il Licenza batte la Fortitudo e blinda matematicamente il secondo posto, con la possibilità di raggiungere anche i bianconeri di Lupi, distanti solo due punti. Come i tiburtini, è retrocesso anche il Quarticciolo, troppo lontano dalla terzultima. Un’eventuale vittoria dello Scalambra Serrone, la prossima domenica, contro l’ultima della classe, l’Atletico Torbellamonacabreda, potrebbe garantirgli la vittoria definitiva del Girone F. Anche l’Atletico Olevano ha l’obbligo dei tre punti per tagliare fuori l’Alberone dalla corsa alla seconda piazza e garantirsi un posto nella lista dei ripescaggi. Nel Girone G resta tutto conciso. Per certificare le prime due posizioni bisognerà attendere, quasi sicuramente, l’ultima giornata di campionato. C’è di certo soltanto la retrocessione della Fortitudo Academy. Nel Girone H Sora e Casalvieri sono ufficialmente la prima e la seconda, e resta aperta soltanto la corsa alla salvezza con la Vis Sgurgola alla ricerca di punti per il playout che attualmente vede Veroli e Sporting Pontecorvo. Situazione identica nel Girone I: zona bassa della classifica ancora in discussione, mentre il Monte San Biagio è matematicamente campione ed il Mistral Città di Gaeta è seconda.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE