Cerca

1ª categoria

Nuova Aureliana, Anzalone: "Meritiamo la Promozione"

Le parole del patron dopo che traccia un primo bilancio della sua squadra a due settimane dalla fine del campionato

29 Maggio 2017

Foto di squadra ©Nuova Aureliana

Foto di squadra ©Nuova Aureliana

Foto di squadra ©Nuova Aureliana

Tra le protagoniste del Girone D di Prima Categoria, la Nuova Aureliana di mister Murrazzani, ha chiuso la stagione 2016-2017 al terzo posto, ad un solo punto dalla Maglianese seconda e a soli due dalla corazzata Ottavia, vincitrice del campionato. È il presidente del sodalizio biancorosso, Francesco Anzalone a tirare le somme sul campionato appena trascorso: “Il bilancio non può che essere estremamente positivo, è stata una stagione entusiasmante, merito del grande lavoro del mister e di un gruppo compatto. Noi non avevamo una grande squadra, ma un grande spirito di gruppo e questo ci ha permesso di fare cose egregie. Poi certo un po’ di rammarico c’è per il traguardo Promozione sfumato di un soffio, anche considerando quello che si è visto in campo, dove nessuno, neanche le corazzate, ci ha messo sotto, ma questo è il calcio”. Dopo anni di campionati in sofferenza, i numeri (118 punti, 35 vittorie 13 pareggi e solo 12 sconfitte in due anni, che hanno portato ad un quinto e un terzo posto) dicono che nelle ultime due stagioni la sua Nuova Aureliana ha cambiato marcia.


Quali sono i punti di forza di questa crescita?

“Di sicuro l’arrivo di mister Murrazzani è stato fondamentale, e poi anche io sono presidente da due anni (ride, ndr). Abbiamo cercato di mettere le persone giuste al posto giusto, il resto lo hanno fatto la grande voglia di crescere e la straordinaria abnegazione al lavoro del gruppo. In tutti noi c’è una gran voglia di arrivare insieme”.


Dopo una stagione così avvincente, da dove si riparte?

“Speriamo nel ripescaggio in Promozione! Questo traguardo ce lo siamo meritati per quello che abbiamo fatto in questi due anni. Non dimentichiamoci che quest’anno siamo stati inseriti in un girone che non “era il nostro”, un girone molto competitivo, con tantissime squadre forti, prima di noi sono arrivate l’ Ottavia della quale ha già detto lei, e la Maglianese che aveva concluso al terzo posto negli ultimi due campionati, con la quale abbiamo pareggiato sia all’andata che al ritorno; poi sei squadre del nostro raggruppamento hanno partecipato alla Coppa Lazio e due sono arrivate in finale, ciò significa che queste squadre si erano classificate ai primissimi posti nella stagione precedente. E se non dovesse arrivare la Promozione rifaremo la Prima Categoria per vincere. Perché per carattere del mister e anche per il mio, l’obiettivo è sempre crescere: siamo ambiziosi, e se faremo la Promozione, come credo, io sono un’ottimista, la faremo per fare bene, non da comprimari”.


Infine, presidente, quali sono i vostri progetti per il futuro?

“Il nostro lavoro è continuo e su più fronti. di fatto, noi abbiamo due società, l’altra è il Massimina, che sta mettendo tutto il suo impegno sul settore giovanile e la scuola calcio e che volutamente abbiamo tenuto staccata dalla Nuova Aureliana per tanti motivi, tra questi quello di dare maggiore forza e attenzione alla prima squadra. Abbiamo tante cose in ballo, ma io sono persona concreta e prima di parlare voglio avere certezze. Per ora la nostra priorità è la domanda di ripescaggio, per la quale sono fiducioso, vediamo ogni anno tante società che vanno in fusione e si crea una sorta di catena che parte dalla lega pro e dalla serie D, per questo ho fiducia che riusciremo a fare Promozione. In ogni caso ripeto, qualsiasi campionato faremo sarà un campionato di vertice”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE