Cerca

1ª categoria

Polisportiva De Rossi, Campoli saluta con una lettera

Riceviamo e pubblichiamo il messaggio con il quale il giocatore saluta i suoi compagni per una nuova avventura lavorativa

04 Luglio 2017

Il regalo della società per Campoli © GazReg

Il regalo della società per Campoli © GazReg

Il regalo della società per Campoli © GazReg

Di seguito riportiamo la lettera di “arrivederci” scritta da Alessio  Campoli, uno dei pilastri della Polisportiva De Rossi, campione del Girone G di Seconda Categoria. La separazione è dovuta a questioni lavorative dato che il ragazzo volerà in Spagna per intraprendere una nuova avventura con la sua famiglia. Questo è il messaggio con il quale il ragazzo ha salutato i suoi compagni prima della cena di squadra che si è svolta ieri sera:


“Ho aspettato qualche ora prima della partenza per Formentera per avere tempo e lucidità per scrivere due parole! Mi dispiace da morire non essere con voi domani ma purtroppo avevo già detto le date in cui io non sarei stato presente e da quanto ho visto non si è riuscito a far combaciare il tutto Non perdo quindi l’occasione per ringraziare ognuno di voi dal primo all’ultimo: dallo staff fino a tutti voi giocatori per questi due anni (per alcuni) e un anno per altri! Chiudere in bellezza con la vittoria del campionato non poteva essere cosa migliore. Vi porterò sempre nel cuore e spero di ricordarmi di una promessa che avevo fatto in un’intervista ad inizio anno dove parlavo di un tatuaggio. Sappiate, però, che anche se me ne dimenticherò quello che c’era da incidere è già stato inciso! Con voi ho ritrovato tante passioni che avevo perso. Ho frequentato un ambiente nuovo (il nostro) dove il calcio è un divertimento e non un lavoro ma allo stesso tempo vissuto con serietà. Spero di aver lasciato qualcosa in ogni persona che varcava la soglia di quello spogliatoio perché voi con me lo avete fatto! Premetto che avrei scritto questo messaggio anche se fossi rimasto a Roma ed avessi cambiato squadra (cosa che non sarebbe successa perché ormai avevo fatto del calcio uno sfogo e un divertimento più che un obbiettivo come quando "ero giovane"!). Aspetterò domani mattina o in giornata per abbandonare il gruppo perché so che avrò il piacere di leggere qualche minchiata carina nei miei confronti anche perché penso che dopo la cena il gruppo si auto eliminerà come ogni anno! Sappiate che continuerò a seguirvi e farò sempre il tifo per voi. Non so cosa mi aspetterà a livello calcistico in terra iberica ma qualsiasi cosa io torni a fare a qualsiasi livello se ho ritrovato certi stimoli è solo grazie a voi e ad un mister che per quanto sia "cagacazzi" ha una mentalità professionistica in un mondo di dilettanti... vi auguro veramente il meglio perché al De Rossi si è sempre giocato per il gruppo è non principalmente per vincere! Non tirate indietro nemmeno un capello il prossimo anno, giocate a calcio e fate quello che sapete fare... tutto il resto sono solo parole!”

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE