Cerca

1ª categoria

Sp.Torbellamonaca, Testa: "Pronti per la nuova stagione"

Il neo vice presidente della società arancio nera illustra le novità in vista del prossimo anno

10 Luglio 2017

Nunzio Testa ©Sp.Torbellamonaca

Nunzio Testa ©Sp.Torbellamonaca

Nunzio Testa ©Sp.TorbellamonacaIn casa Sporting Torbellamonaca il peggio è ormai alle spalle. Si era infatti palesato il rischio di non poter iscrivere la squadra al campionato, ma nessuno voleva rinunciare a questa giovane realtà, capace nel recente passato di salire rapidamente dalla Terza Categoria fino alla Prima. Così la società arancionera ha reso ufficiale la terza partecipazione al torneo di Prima Categoria. E proprio un membro della società si è concesso ai nostri microfoni: stiamo parlando del benemerito Nunzio Testa, promosso vice presidente. Di seguito, ecco le sue dichiarazioni.


Quali novità ci sono?

"La più importante è che anche quest'anno faremo la Prima Categoria. C'è stato il serio rischio di un forfait, ma l'affetto dei nostri giocatori ha indotto me, il grande presidente Lupi ed il mio quasi fratello Bragetti a fare l'ennesimo sacrificio per proseguire. Dal 1970 c'è sempre stata una prima squadra che portasse il nome del quartiere, sarebbe stato molto triste non iscriversi" 


Avete stabilito l'obiettivo stagionale?

"Direi una salvezza tranquilla, divertendoci e togliendoci qualche soddisfazione. La squadra è più o meno la stessa, ma con un nuovo allenatore. Abbiamo sostituito mister Mancuso, a cui va il nostro ringraziamento per quanto fatto e l'augurio di un futuro pieno di soddisfazioni. Abbiamo voluto dare una chance a Patrizio Taglieri, uno dei nostri giocatori che ha tanta voglia di mettersi in gioco. Qui al campo Panichelli hanno mosso i primi passi allenatori come Ferazzoli, Pochesci, Liberti, Natale, Mercuri, Fiaschetti e qualcuno che sicuramente non ricordo a cui chiedo scusa"


Cosa mi dici del Monte Grotte Celoni? È vero che c'è stato qualche contatto?

"Devi sapere che c'era in ballo un progetto di acquisizione del Panichelli da parte del C.R. Lazio, per farne il centro delle rappresentative regionali e degli arbitri. Venuta meno questa possibilità, avevo proposto a Piervincenzi, oltre che ad altri, la gestione totale dell'impianto. I tempi non sono propizi per tali passi, ma ciò non toglie che in un prossimo futuro si possano unire le forze e tornare ai fasti di un tempo. Sono comunque contento che, anche se col nome Grotte Celoni, i nostri tifosi possano godersi un campionato di Eccellenza, in alternativa alla nostra Prima Categoria"


Manterrete il settore giovanile?

"Certamente. C'è in essere una trattativa per affidare a gente esperta la gestione del vivaio e del settore agonistico. Anche se siamo assediati da realtà importanti, vogliamo proseguire nel progetto di un settore giovanile, dedicato a quei bambini che non avendo disponibilità economiche vogliono divertirsi a prezzi popolari. E chissà che non nasca il nuovo Messi. Cerchiamo bambini e bambine dal 2004 al 2011. Venite al Panichelli, sarete i benvenuti"

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE