Cerca

2ª categoria

Pro Appio, mister Fabrizi: "Onorare maglia e quartiere"

Le parole del tecnico neroverde in vista della prossima stagione di campionato

13 Luglio 2017

Foto di squadra ©Pro Appio

Foto di squadra ©Pro Appio

Foto di squadra ©Pro Appio

Mancano ancora diverse settimane al fischio d’inizio della stagione 2017/2018 del Campionato dilettantistico di Seconda Categoria della regione Lazio, ed anche in questa stagione ci sarà l’ASD  Pro Appio. Una realtà fondata nel 2009 quasi per gioco, che con gli anni si è affermata come punto di riferimento della comunità del quartiere Appio Latino/Tuscolano: lo testimonia il grande seguito che questo progetto acquisisce di anno in anno, dai numerosi ragazzi che vogliono vestire questa maglia, ai tifosi od ai semplici simpatizzanti che seguono  il team.

“Iscriverci per il nono anno di fila è per noi già una vittoria – le parole di Claudio Fabrizi,  il mister che anche per questa stagione terrà le redini della compagine nero verde – continuiamo  ad essere un punto di riferimento per il nostro territorio,  nonostante diminuiscano intorno a noi le società calcistiche del quartiere. È per noi un vanto essere così affermati in un quartiere che oltre ad essere il nostro è anche fucina di talenti e di società storiche del panorama calcistico cittadino”. Il team di Fabrizi già da tempo è a lavoro per la prossima stagione “con lo stesso spirito con cui abbiamo lavorato negli anni passati, continuiamo il nostro percorso di crescita che vede coinvolgere ragazzi giovanissimi appartenenti proprio al nostro territorio: convogliamo  l’ espressione migliore che la gioventù in queste latitudini possa esprimere. Il senso d’appartenenza ed i valori cardini dello sport sono rappresentati sempre dai nostri ragazzi che a prescindere da vittorie di campionato e coppe sono la vittoria più bella che questo progetto potesse raggiungere”. In termini di campo il Pro Appio è cresciuto molto: nuovi innesti assolutamente mirati e di livello si aggregheranno ad una rosa già competitiva, che sarà guidata da uno staff di altrettanto valore, mister, preparatore atletico, preparatore dei portieri, fisioterapista, e la struttura Pro Appio Lab per il recupero degli infortuni inserita nel famoso contesto dello Sporting Palace fanno della nostra struttura organizzativa un vanto. “L’ obiettivo è sempre quello in primis di rappresentare con fierezza il quartiere e la maglia che indossiamo ricca di storia e valori –ancora le parole di Fabrizi - siamo sicuri che saremo all’altezza della sfida e se dureremo nel tempo potremmo anche toglierci belle soddisfazioni. C’è da fare un passo in avanti ed i ragazzi lo sanno, nelle ultime due stagioni per buona parte del campionato siamo stati primi, salvo poi crollare nella seconda parte. Lavoreremo per limare i punti deboli ed arrivare fino in fondo e per farlo è necessaria  una consapevolezza da parte di tutti”. Consapevolezza su cosa significhi indossare la maglia della prima esperienza di calcio popolare a Roma e certamente la più prolifica e duratura che si sia mai vista, nonché la più coerente e aderente alla comunità di quartiere che rappresenta.

“Siamo pronti, non vediamo l’ora di partire”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE