Cerca

2ª categoria

Castrum Monterotondo, Petrache il nuovo innesto

La società eretina ufficializza l'ennesimo acquisto di questa finestra di mercato

19 Luglio 2017

Marian Petrache ©Castrum Monterotondo

Marian Petrache ©Castrum Monterotondo

Marian Petrache ©Castrum Monterotondo

Marian Petrache è ufficialmente un nuovo giocatore del Castrum Monterotondo. Di seguito l'intervista rilasciata al sito ufficiale del club gialloblu:


Presentati ai tifosi gialloblu: qual’è stata la tua carriera sin qui?

Ho cominciato a giocare fin da piccolo con il Città di Monterotondo nelle giovanili. Successivamente sono passato all’Eretum e dopo poco il passaggio al Fonte Nuova dove sono stato per 3 anni e ho avuto anche il piacere di esordire in Promozione. Fino a quel maledetto giorno.


Proprio così “quel maledetto giorno”. Hai avuto un brutto e serio infortunio: immaginiamo che hai tanta voglia di riscatto. Cosa ti aspetti da questa stagione?

Ho, e sto, lavorando duramente per tornare ai miei livelli e sentirmi di nuovo un calciatore vero. Mi aspetto molto impegno da parte mia per rientrare in forma. Purtroppo anche se sono giovane ho subito un brutto infortunio ma voglio lasciarlo alle spalle e ripartire con questo gruppo eccezionale che mi aiuterà sicuramente a rilanciarmi.


Quali sono le tue prime impressioni sull’ambiente Castrum?

Sicuramente l’ambiente sarà un valore aggiunto di questa squadra formata sia da un gruppo di amici che da grandi giocatori. La loro forza è proprio questa, e sarà anche la mia.


Cosa ti ha spinto a scegliere il Castrum Monterotondo?

Gli amici mi hanno sempre parlato di questa realtà, ma soprattutto mio fratello Daniele che da tanti anni è nel gruppo come portiere. Poi sicuramente la grandissima voglia di ritornare a giocare a pallone nella mia città.


Cosa ti aspetti da questa nuova avventura?

Grandi soddisfazioni per tutto il gruppo e per i tifosi. Cioè in una parola sola… Prima Categoria!

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE