Cerca

coppa lazio

Giardinetti Garbatella, buona la prima: Dragona ko di misura

La formazione di Marco Russo vince la gara di esordio in Coppa Lazio battendo i ragazzi di Beca grazie ad un secco 1-0

18 Settembre 2017

Giardinetti Garbatella, foto di squadra ©Facebook

Giardinetti Garbatella, foto di squadra ©Facebook

GIARDINETTI GARBATELLA – DRAGONA CALCIO  1-0


GIARDINETTI GARBATELLA Rossi, Turchetta (1’st Pascoletti), Feliciello, Spoletini, Leccese, Tufshe (11’st Bendia), Santoni (45’st Erbacci), Grosso, Bordoni (11’st Palombi), Gatta, Di Cicco (27’st Turcarelli) PANCHINA Cortini, Paoliello ALLENATORE Marco Russo

DRAGONA CALCIO Milan, Marignoli (35’st La Mane), Valeri, Ginnia, Crivellini, Proietti, Pastori, Proietti, Belviso, Violante (30’st D’Alvano), Petrungaro, Tsubasa (34’st Pagnanelli)  PANCHINA Orsetti, Fasso, Ferrari, Giorgini ALLENATORE Beca


MARCATORI Gatta 37’pt


ARBITRO  Falcomatà di Roma


NOTE Ammoniti Spoletini, Ginnia, Pastori, Petrungaro. Angoli 3-2. Rec. 1’pt – 5’st.

Giardinetti Garbatella, foto di squadra ©Facebook


Parte col piede giusto la stagione del Giardinetti Garbatella di Russo che si aggiudica la prima sfida del triangolare eliminatorio di Coppa Lazio contro il Dragona grazie alla rete di Gatta nel primo tempo. I biancorossi sono stati autori di una buona prestazione contro un’avversario ostico e discretamente organizzato, il quale però non è mai riuscito ad impensierire Rossi. L’unico rammarico per i padroni di casa è quello non aver incrementato il risultato visto le numerose occasioni mancate sotto porta, ma sicuramente alla prima gara ufficiale stagionale era difficile vedere il Giardinetti al top della condizione. La squadra di Russo parte con un buon giro palla che non trova però finalizzazione in chiave realizzativa. Da segnalare l’asse sinistro dei locali con Feliciello – Santoni – Di Cicco che creano i pericoli maggiori su quella fascia agli avversari. Intorno alla mezz’ora il Giardinetti aumenta la pressione, ma è la traversa a fermare la botta di Santoni da fuori area. Un minuto più tardi, al 31’, arriva il vantaggio locale: punizione dalla trequarti di Tufshe, palla che viene spizzata e arriva sul secondo palo a Gatta, bravo a freddare Milan con un sinistro violento. Il Dragona non riesce a reagire e i biancorossi potrebbero in diverse occasioni trovare il raddoppio, ma manco quel pizzico di cattiveria e lucidità sotto porta. Nella ripresa il cambio di modulo dei locali dal 4-3-3 al 4-3-1-2 sembra non funzionare, perché il Dragona si trova in superiorità numerica sulle fasce e costringe il Giardinetti ad abbassarsi troppo. La difesa di casa, però, è in un ottimo stato di forma e stoppa sul nascere tutte le potenziali occasioni degli ospiti. A questo punto mister Russo decide di ricorrere alle forze fresche dalla panchina e gli ingressi in attacco di Bendia, Palombi e Turcarelli danno maggiore brio alla manovra locale. Col passare dei minuti il Giardinetti risale il campo e va vicino più volte a chiudere la gara. Da segnalare nel finale un gol ingiustamente annullato a Palombi per un presunto fuorigioco, dopo una bellissima azione corale dei padroni di casa. Si chiude dunque 1-0 e per il passaggio del turno adesso il Giardinetti Garbatella sarà atteso dalla sfida di domenica prossima in casa del Monte Mario

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE