Cerca

2ª categoria

Dinamo Labico, Tartaglia: "Gruppo compatto, risaliamo"

Il centrocampista classe '90 esprime i propri pensieri dopo la sconfitta ottenuta nell'ultima giornata di campionato

03 Novembre 2017

Salvatore Tartaglia

Salvatore Tartaglia

Salvatore Tartaglia

La Dinamo Labico ci riprova. Dopo aver cancellato l’amarezza delle prime due sconfitte interne stagionali con altrettanti successi fuori casa, la squadra di mister Alfio Nuzzi è chiamata a ripetersi anche domenica prossima, sul difficile campo della Pro Appio. Sabato scorso, infatti, è arrivato il terzo k.o. al “Caponera” dove hanno fatto festa i Canarini Rocca di Papa che hanno vinto per 2-1 rimontando l’iniziale vantaggio labicano firmato dal calcio di rigore di Testa. "Come accaduto nelle altre due sfide casalinghe, non meritavamo di perdere – commenta il centrocampista classe 1990 Salvatore Tartaglia – Abbiamo giocato un buon primo tempo, poi due disattenzioni improvvise ci sono costate la rimonta. Ma va detto che il nostro portiere Cicalissi ha giocato con un infortunio e che nell’anticipo di sabato non potevamo contare sugli altri due estremi difensori per motivi di lavoro. E comunque nel finale abbiamo avuto anche ghiotte opportunità per pareggiarla, ma evidentemente il nostro campo ha subito una specie di “sortilegio”: l’anno scorso abbiamo perso una sola gara in casa, quest’anno finora non siamo stati per nulla fortunati". Tartaglia lancia comunque un messaggio importante. "Il gruppo è unito e non ha alcuna voglia di mollare, anzi siamo fiduciosi di poter risalire la china. In settimana ci siamo allenati bene e siamo pronti per la sfida con la Pro Appio". Che è terza in classifica con numeri particolari: pochi gol fatti (appena 6 in 5 partite) e una difesa di ferro. "Hanno subito due sole reti e questo vuol dire che sono una squadra molto solida – osserva Tartaglia – Loro giocando in casa proveranno ad attaccarci, noi non dovremo abbassarci troppo anche perché non siamo una squadra che è propensa a gestire il risultato. Dovremo cercare di fare il nostro gioco, sapendo che sarà un’altra battaglia". Il centrocampista è al terzo anno con la Dinamo Labico ed è ormai uno dei “fedelissimi” del club. "Qui c’è un bell’ambiente, la società è vicina alla squadra e ci si può esprimere al meglio. Meritiamo di più dell’attuale classifica e vogliamo risalire".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE