Cerca

1ª categoria

Roma VIII, il leader Romozzi: "Contava vincere, bene così"

Le parole dell'attaccante classe '94 dopo l'ennesimo successo stagionale nell'ultimo impegno di campionato

27 Novembre 2017

Tiziano Romozzi

Tiziano Romozzi

Tiziano Romozzi

La Roma VIII vince un altro scontro diretto. Dopo i successi casalinghi contro Giardinetti Garbatella e Piglio, la squadra di mister Fabrizio Fiaschetti si è ripetuta tra le mura amiche anche con la Novauto: l’1-0 finale è stato siglato da Ciferri con un guizzo poco prima dell’intervallo. "E’ stata una partita sofferta e probabilmente una delle più difficili di questo inizio stagione, ma non era importante la prestazione: contavano i tre punti e sono arrivati" dice l’esterno offensivo o trequartista classe 1994 Tiziano Romozzi. La Roma VIII ha mantenuto il comando del Girone G della Prima Categoria centrando la settima vittoria stagionale e difendendo anche l’imbattibilità in campionato. "Stiamo facendo l’inizio di stagione che ci aspettavamo: siamo una squadra forte e chiaramente le avversarie contro di noi mettono sempre quel qualcosa in più per fermare la prima della classe, ora dovremo essere bravi di testa". Giocatore dal talento sconfinato e dal carattere focoso, fa davvero un effetto strano vedere Tiziano Romozzi (fratello minore dell’attaccante Alessio) ancora a bocca asciutta in questa stagione. "Il gol un po’ mi manca, finora non è venuto, ma la cosa più importante è che la squadra vinca". Per riuscire a trovare la prima soddisfazione personale dovrà aspettare almeno due settimane considerato che era in diffida e contro la Novauto gli è stato comminato un cartellino giallo che lo costringerà a saltare la trasferta di Cinecittà contro la Luditur. Il prossimo avversario ieri ha perso in maniera larga a Rocca di Papa, ma è comunque nella parte alta di classifica e bisognerà prestare molta attenzione. In attesa di riprendere a febbraio il discorso della Coppa (la Roma VIII è ai quarti di finale), Romozzi parla delle avversarie visto che ormai gli scontri diretti del girone d’andata sono tutti alle spalle. "Forse quella che mi ha impressionato di più è stata il Giardinetti Garbatella, ma comunque credo che per capire bene la situazione di classifica bisognerà aspettare almeno il mese di gennaio".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE