Cerca

1ª categoria

Villa Adriana, senti Apolloni: "Ora sfruttiamo il calendario"

Il centrocampista torna sulla vittoria in trasferta ottenuta nell'ultima giornata di campionato contro il Pro Sette

28 Novembre 2017

Damiano Apolloni

Damiano Apolloni

Damiano Apolloni

Una vittoria che ci voleva. Dopo aver conquistato due punti nelle ultime quattro partite, il Villa Adriana di mister Diego Porcari ha ricominciato a pedalare. Lo ha fatto imponendosi con un autoritario 3-0 nel match esterno col Pro Sette, ora ultimo della classe assieme all’Atletico San Lorenzo con appena un punto in cascina. Una sfida che poteva nascondere delle insidie, ma i biancoverdi hanno saputo affrontarla col giusto atteggiamento come conferma Damiano Appolloni, centrocampista classe 1992 che è stato protagonista assoluto del match con una splendida doppietta personale. "Abbiamo iniziato la gara con la concentrazione necessaria e nel primo tempo l’unica pecca è stata quella di non aver concretizzato le tante palle gol sfruttate, chiudendo “solo” in vantaggio di una rete (la prima delle due di Appolloni, ndr). Nella ripresa abbiamo continuato a giocare e sono arrivate la rete di Di Corpo e la seconda mia". A livello personale una bella soddisfazione per l’ex centrocampista dell’Albula. "La scorsa stagione l’ho persa totalmente a causa di un infortunio al ginocchio e quest’anno all’inizio ho fatto un po’ di fatica a ritrovare la giusta condizione – ammette Appolloni – Ma ora sto abbastanza bene fisicamente e sono contento di aver rotto il ghiaccio anche a livello di gol personali". Sugli obiettivi stagionali del Villa Adriana, Appolloni non vuole sbilanciarsi. "Siamo partiti senza avere traguardi precisi in questa stagione e credo sia giusto continuare così, anche se ci saremmo aspettati di avere qualche punto in più in questo inizio di campionato". Il Villa Adriana è sesto assieme a Castelverde e Setteville Caserosse con 14 punti, tre in più del Certosa che sarà il prossimo avversario nel match casalingo di domenica. "Per noi d’ora in avanti tutte le partite dovranno avere lo stesso significato. Scendiamo in campo con l’obiettivo di far bene e migliorare la nostra classifica anche perché, sulla carta, ora il nostro calendario diventa meno proibitivo e quindi dobbiamo cercare di fare più punti possibili".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni