Cerca

l'intervista

Pibe de Oro, carica Loconsolo: “C'è voglia di riscatto”

Il centrocampista analizza la sfida in programma contro il Mar.Na e ribadisce la voglia di salire di categoria

08 Dicembre 2017

La Pibe de Oro vuole scalare la classifica © Torrisi

La Pibe de Oro vuole scalare la classifica © Torrisi

La Pibe de Oro vuole scalare la classifica © Torrisi

La Pibe de Oro e una riconferma che ci si aspetta arrivi già dalla prossima gara in programma. La sfida contro il Mar.Na Calcio è una test probante che darà risposte importanti ai ragazzi di mister Vincenzo Addati. Daniele Loconsolo si aspetta una partita piuttosto tirata: “Non ci ho mai giocato contro, onestamente non conosco l'avversario che andremo ad affrontare. Siamo partiti tentennanti quest'anno, ora però è arrivato il momento di legittimare la posizione di classifica in cui ci troviamo. Nella prossima gara casalinga dovremo dimostrare di che pasta siamo fatti, mi aspetto un match equilibrato vista la poco distanza in graduatoria”. Una remuntada che ha bisogno di fare il pieno di consapevolezza per raggiungere l'obiettivo finale: “Le prime due posizioni sembrano compromesse, dovrebbero avere un crollo importante per riaprire quel tipo di discorso. Il terzo posto è quello che vogliamo, puntiamo a salire di categoria quest'anno. Se facciamo sei punti prima di Natale e andiamo a vincere la partita da recuperare a gennaio, le cose si faranno interessanti” spiega speranzoso il centrocampista. Una voglia di riscatto che Daniele personifica nel migliore dei modi, lui che veste la maglia della Pibe per la settima stagione consecutivo: “Arrivai qui poco più che ventenne, ora sono molto più maturo. Ho un rapporto straordinario con il presidente e con tutta la dirigenza di questa fantastica realtà. Nel corso di questi anni ho avuto anche altre offerte per poter cambiare aria ma non ne ho mai sentito il bisogno. L'ambiente che si respira qui è genuino, c'è una sana passione per il gioco del pallone che deve essere innanzitutto divertimento. Gioca sempre chi lo merita e chi si allena meglio in settimana, si punta molto sul gruppo e il calciatore viene spesso coccolato anche con questo tipo di iniziative tra interviste e comunicati stampa. Questa è per me una seconda famiglia”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE