Cerca

1ª categoria

Torre Angela, Giannella "Cambiato passo, guardiamo in alto"

Seconda vittoria consecutiva per la formazione gialloblù che dopo il Montesacro ha battuto anche la Pro Sette

13 Dicembre 2017

Claudio Giannella

Claudio Giannella

Claudio Giannella

Il Torre Angela ci ha preso gusto. Dopo il prezioso successo interno sul Futbol Montesacro (1-0 in una gara condotta quasi totalmente in inferiorità numerica), il team caro alla famiglia Ciani ha replicato sul campo della Pro Sette. Un chiaro 4-2 in cui la parte del mattatore l’ha fatta Claudio Giannella, esterno offensivo classe 1994 che mister Ottobrini ha proposto ultimamente da attaccante. "Abbiamo iniziato la gara molto concentrati tanto che siamo andati all’intervallo sul 3-0 con la rete d’apertura di Persia e la mia successiva doppietta. Poi nella ripresa siamo entrati in campo un po’ scarichi e la squadra di casa ha accorciato le distanze, ma la rete è servita a scuoterci e siamo riusciti a siglare anche la quarta marcatura prima del 2-4 definitivo". L’ultima marcatura del Torre Angela è stata probabilmente ancora a firma di Giannella, anche se sulla linea (o oltre) potrebbe essere arrivato un ultimo tocco di Paparelli. «Sinceramente non è molto importante – dice Giannella – Servivano i tre punti e sono arrivati, anche se io ero ancora a secco e queste reti comunque fanno piacere. Il nuovo ruolo di attaccante? Da ragazzino, nelle giovanili della Roma, ho giocato addirittura difensore, poi nel tempo ho avanzato il mio raggio d’azione e ora mi sto adattando a questa nuova situazione: devo dire che il ruolo mi piace, sono vicino alla porta e ho la possibilità di incidere». Grazie ai sei punti conquistati nelle ultime due partite il Torre Angela si è allontanato decisamente dalla zona rossa e si è messo in un gruppetto di squadre che possono giocarsi le posizioni di medio-alta classifica. «Se riusciamo a giocare con determinazione e compattezza, possiamo salire ancora. Il mister è stato molto bravo a cambiare modulo, con il 3-5-2 le cose vanno molto meglio e proseguendo con questo passo potremmo anche pensare a obiettivi di alta classifica». All’orizzonte per lui è in arrivo una partita speciale. «Domenica ospiteremo il Certosa di cui il sottoscritto è un ex, così come mister Ottobrini che mi ha allenato anche lì. Ci terremmo a fare bella figura visto che dall’altra parte ci saranno tante persone che conosciamo, speriamo di riuscire a fare un’altra buona prestazione» conclude Giannella.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE